Pg Nats Rainbow Six, Mkers contro Totem
banner RoundOne21 Article 700×150

Sono i Mkers i nuovi campioni d’Italia. Prestazione maiuscola da parte degli Outplayed, ma non basta. Ora testa alle finali di luglio.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. I Mkers tornano sul tetto d’Italia. Dopo aver dominato in lungo e in largo durante la regular season del Pg Nationals di Rainbow Six Siege, Lollo e compagni portano a casa lo Spring Split. Una finale combattutissima sotto tutti i punti di vista. Gli Outplayed, infatti, dopo un avvio con il freno a mano tirato sono stati capaci di svestire i panni di sparring partner e trascinare la contesa alla terza mappa.

Mkers subito avanti grazie al 7-3 che ha chiuso Consolato in loro favore. La risposta degli Outplayed, però, non si è fatta attendere e grazie ad una difesa solida i ragazzi capitanati da Yzn hanno riportato la palla al centro su Clubhouse (5-7). Tirata fino all’ultimo la mappa decisiva, ma a spuntarla ci hanno pensato proprio i Mkers su Villa: 8-6 il finale. Un titolo che va a coronare un momento magico per il roster italiano, reduce dall’esaltante esperienza vissuta al Six Invitational e non solo.

Applausi, ovviamente, anche per gli Outplayed. Il passo da mina vagante della competizione a splendida certezza è stato piuttosto breve. Ora l’attenzione è tutta rivolta alle finali di luglio. Al netto delle difficoltà e delle inside che possono esserci, lo slot per l’Europa deve essere un obiettivo. Un eventuale secondo posto non basterebbe. Bisognerà necessariamente sbaragliare la concorrenza. Già certi della qualificazione in European Challenger League, invece, i Mkers. Obiettivo centrato con una giornata d’anticipo nell’Open Qualifier. I 175 punti messi sul groppone nelle prime due giornate di qualifiche bastano e avanzano per la matematica.

Nella giornata di ieri, intanto, c’è stato il tempo per decretare altri due verdetti. Il primo ha visto abdicare definitivamente i campioni in carica Macko, sconfitti nella finale per il terzo e quarto posto contro i Totem Esports per 2-0 (doppio 7-5 su Clubhouse e Consolato, ndr). Successivamente è toccato ad Aqui incassare il premio di Mvp dello Spring Split di Rainbow Six. Un premio assolutamente meritato per un giocatore ormai al vertice della scena competitiva da diverse stagioni.

banner RoundOne 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome