Pokkén: ecco l'ultimo campione mondiale del picchiaduro Pokémon

Pokkén Tournament è sempre stato il fratello minore di tutte le competizioni Pokémon ma è indubbiamente uno dei più spettacolari.

Il Picchiaduro sviluppato da Bandai è bello da vedere, divertente da giocare e il suo lato competitivo tiene tutti i (pochi) spettatori con il fiato sospeso match dopo match.

Siamo a Londra e abbiamo visto dal vivo la finale dei campionati del mondo di Pokkén, uno spettacolo che ha visto i migliori giocatori scontrarsi per il (troppo piccolo) montepremi di 6000 sterline.

Pokkén: ecco l'ultimo campione mondiale del picchiaduro Pokémon

A contendersi il titolo dopo 2 giorni di winner e looser bracket sono stati due giocatori nordamericani: Shadowcat e Mewtater. Il primo è arrivato incontestato dal winner Bracket, il suo avversario da quello dei perdenti.

La lotta è cominciata con Shadow Mewtwo (l’asso di Mewtater) contro Sceptile, il Pokèmon più rapido del roster e un vero e proprio rasoio tra le mani di Shadowcat. Non passano neanche 40 secondo che Mewtwo manda KO Sceptile per prendersi il vantaggio. Shadowcat ha dominato fino a qui ma Mewtater gli sta dando filo da torcere in questa finale.

È quando è all’angolo, però, che Shadowcat tira fuori gli artigli soprattutto con il suo Darkrai. Il Mewtwo di Mewtater sembrava dominare ma con meno di 50 hp e un Pokèmon di supporto piazzato ad arte, Shadowcat manda il suo avversario KO aggiudicandosi il primo round.

La seconda partita è iniziata esattamente come la prima, Shadow Mewtwo vs Sceptile: forza bruta contro velocità. Quasi fosse una fotocopia del precedente, il Mewtwo di Mewtator manda Sceptile al tappeto con ancora metà vita d’avanzo. Lo Shadow Mewtwo di Mewtater è inarrestabile e manda al tappeto anche il Braixen di Shadowcat. Dovrà cadere sotto i colpi di Darkrai ma non c’è partita, arriva il pareggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da eSportsMag.it (@esportsmag.it)


Terzo match e ancora una volta è Shadow mewtwo a fare da padrone contro lo sceptile di Shadowcat e contro il suo Braixen restando con 218 punti vita. L’arrivo di Darkrai non riesce a salvare Shadowcat che riesce ad abbattere Shadow Mewtwo ma è costretto a cadere sotto i colpi di Mewtator.

Game 4 e il copione sembra ripetersi ancora una volta: Shadow Mewtwo abbatte Sceptile ma non Braixen. La volpe di fuoco lo tira giù ma non senza perdere una montagna di hp che Decidueye manda rapidamente a 0. L’arrivo del Drakray di Shadowcat è sempre il momento più emozionante: abbatte Decidueye ma Mewtater ha ancora un Mewtwo a disposizione. Sembrava chiusa per Shadowcat ma, rimasto con 5 hp, ha iniziato una sequenza di colpi impressionante che ha fatto sgolare caster e pubblico. Quasi dal nulla arriva il KO del Mewtwo di Mewtater e ora i due campioni sono 2-2.

La strada è tutta in salita per Mewtater che non solo deve vincere questa partita ma anche un’intero set venendo dal looser bracket.

Inizia quella che potrebbe essere l’ultima partita di questi mondiali di Pokkén Tournament e per la quinta volta consecutiva lo Sceptile e il Braixen di Shadowcat cadono sotto i colpi dello Shadow Mewtwo di Mewtater. Quasi pervaso da una furia ceca Mewtater non si fa fermare nemmeno da Darkray mandandolo al tappeto con una ultimate orbitale degna di Goku. Con questa vittoria Mewtater pareggia i conti e manda la finale al game 2.

Questa volta Shadowcat apre con Braixen e lascia Shadow Mewtwo con 1 hp. Questo non impedisce certo a Mewtater di mandarla al tappeto. Mewtwo è un’arma nelle sue mani e nel giro dei 2 minuti successivi liquida sia Sceptile che Darkrai avvicinandosi ancora di più alla vittoria.

Per la prima volta in questa partita il copione è ribaltato: Braixen manda Mewtwo ko al primo round ma Desiguy ribalta la situazione. Purtroppo non basta perché Shadowcat sembra aver capito il gioco di Mewtator e non solo lo sconfigge in questo round ma il suo Braixen manda al tappeto lo Shadow Mewtwo di Mewtater anche all’inizio del round successivo.

Decidueye riesce a mandare Braixen al tappeto ma è costretto a cadere sotto i colpi dello Sceptile di Shadowcat che però resta con 1 Hp. Sembrava finito ma Sceptile prima di andare ko toglie quasi metà vita al Mewto avversario e ora tutta la partita è in bilico su Darkrai vs Mewtwo. Lo scontro dura poco: Darkray manda a casa Mewtator portandosi in vantaggio 2-1 e a un passo dal diventare campione del mondo.

Nuovo game e si torna al copione iniziale, Shadow Mewto abbatte Braixen ma Sceptile riesce a finirlo. Mewtater manda subito in campo il suo secondo Mewtwo che abbatte Sceptile ma al costo di quasi metà dei suoi punti vita. Darkray elimina Mewtwo ma Decidueye ci mette un attimo ad regalare la vittoria a Mewtater portando la partita al game 5 della seconda partita: il titolo mondiale è appeso a un filo.

Braixen abbatte shadow Mewtwo e per un soffio non tira giù anche Mewtwo normale. Sceptile entra in campo a finire il lavoro, a Mewtater resta solo Decidueye ed è tutta in salita. Ce la fa, abbatte Sceptile ma resta Darkray. Sembrava in bilico per qualche istante ma la maestria di Shadowcat con il signore degli incubi gli ha permesso di vincere il round, la partita e il titolo di campione mondiale.

Pokkén: ecco l'ultimo campione mondiale del picchiaduro Pokémon

“É stato incredibile – ci ha detto a caldo dopo la partita – non sono riuscito ad andare al qualifier americano ma essere ripescato all’ultimo è stato incredibile. La mia squadra non mi ha abbandonato e mi sono divertito tantissimo. Sono esausto ma ne è valsa la pena. A tutti coloro che hanno tifato per me e ai miei avversari voglio dire grazie perché è stata un’esperienza incredibile”.

É un vero peccato che una finale così spettacolare e divertente da vedere sia il canto del cigno di questo picchiaduro che dall’anno prossimo uscirà dal circuito competitivo Pokémon. La varietà dei campioni, l’azione, le rimonte e lo spettacolo che queste lotte in tempo reale tra Pokémon possono garantire saranno molto mancate.

Pokkén: ecco l'ultimo campione mondiale del picchiaduro Pokémon

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome