Articolo top

Bianco, rosso e blu. Sono i colori della Russia, quelli che sventolano su Milano per festeggiare il Team Empire, campione del mondo di Rainbow Six. I rappresentanti europei, alla loro prima finale, battono 2-1 gli Evil Genesius e vincono la Pro League Season 9 di Rainbow Six.

All’atto conclusivo, di fronte al caldo pubblico italiano, si presentano i finalisti degli ultimi Six Invitational, edizioni 2018 e 2019. Pronti a prendersi la rivincita e portarsi a casa la Coppa e i soldi dei migliori al mondo di Rainbow Six. Un torneo dominato dai favoriti, tolti i G2 Esports che non hanno nemmeno fatto le valigie per il capoluogo lombardo. Tutte e quattro le prime delle diverse regioni sono arrivare in semifinale.

E la lotta sulla prima mappa non delude le aspettative. Condotta quasi sempre dagli Evil fino al 5-3, vede la clamorosa rimonta del Team Empire che si porta sul 5-5 ma sente la pressione e si scioglie. Il primo “tempo” è del Team americano (7-5), che sembra superare, in questa prima ora di finale, il suo proverbiale limite: l’emotività nella LAN. Fattore che sembra essersi spostato sul lato opposto: i russi sono pur sempre alla prima finale di Pro League.

Nella seconda mappa le due squadre sembrano recitare lo stesso copione. Equilibrio, ma pallino sempre in mano agli Evil che arrivano ad avere tre match point sul 6-3. Ma qui accade l’imponderabile. Un parziale di 5-0 del Team Empire, con gli avversari annichiliti e i fotoggrafi, già pronti ad immortalare il trionfo americano, messi tacitamente a sedere. Un 8-6 che ha del clamoroso e lancia i russi verso un’ultima mappa in cui sono favoritissimi, dal punto di vista tecnico e psicologico.

E infatti gli Evil non ne hanno più, provati dalla vicinanza di quella Coppa che era tra le loro mani e ora invece la vedono alzata dalle divise granata del Team Empire. L’ultima mappa è una formalità. Ma il titolo mondiale in mani russe non è una banalità perché gli americani, sotto 6-1, tentano l’ultimo colpo di coda e si portano sul 6-3. E’ il canto del cigno, poco dopo arriva il definitivo 7-3 per i russi. Il Team Empire, che ha sorpreso tutti fin dall’inizio, è campione della Rainbow Six Pro League 2019.

Il risultato della finale: Team Empire-Evil Genesius 2-1 (5-7; 8-6, 7-3)

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome