Il publisher di League of Legend e Valorant entra nell’associazione che rappresenta l’industria videoludica europea.

Isfe, Interactive software federation of Europe, annuncia l’arrivo di Riot Games come suo nuovo membro. La società di videogiochi famosa per titoli popolarissimi anche nel panorama esportivo, come League of Legends e Valorant, entra a far parte della federazione dei publisher europea.

Riot Games era comunque già membro fondatore di Isfe Esports, un progetto lanciato a settembre 2019 per aiutare a far crescere il potenziale degli eSport in Europa.

“Siamo estremamente lieti di dare il benvenuto a Riot Games in Isfe”, ha dichiarato il Ceo della Federazione, Simon Little. “Riot è un attore globale con una forte presenza in Europa, con uffici a Dublino, Barcellona, ​​Berlino, Parigi e Reading. Riot Games sta svolgendo un importante lavoro in materia di istruzione, responsabilità e inclusione e non vediamo l’ora di collaborare con loro per portare avanti le nostre iniziative in queste aree nell’ambito dell’adesione all’Isfe, nonché il nostro lavoro sulle questioni politiche europee che interessano il settore dei videogiochi .”

Riot Games è stata fondata nel 2006 con la missione di sviluppare, pubblicare e supportare i giochi più incentrati sui giocatori al mondo. Con sede a Los Angeles, USA, l’azienda impiega più di 3.000 persone in oltre 20 uffici in tutto il mondo.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome