banner APP ESM 700×150

Terza edizione del Nerd Show di Bologna, un salone che ha saputo diventare appuntamento fisso per tutti gli appassionati della cultura nerd non solo dell’Emilia Romagna, ma di tutta la penisola. Un weekend tra fumetti, cosplay, cultura pop, gaming ed esport.

A visitare in esclusiva per Esportsmag l’edizione 2020 c’era Manuel Carigi, che ci racconta di una due giorni che ha attirato quasi 40.000 visitatori con oltre 150 appuntamenti, più di 70 ore di spettacolo con ospiti di livello internazionale; alcuni sono nati e cresciuti sul web grazie ai loro numerosi followers, altri sono invece celebrità cresciute fuori dalla rete, come Giovanni Mucciaccia, Giorgio Vanni e Renato Pozzetto.

Esportsmag ha seguito con attenzione soprattutto l’area tornei, all’interno del Pad. 29 che ha ospitato alcuni degli appuntamenti più spettacolari di tutto il finesettimana. Un ring di tutto rispetto messo a disposizione da Gamers Arena in vista delle competizioni, e le altre postazioni dedicate ai tornei su titoli quali Tekken 7, Super Smash Bros, SF5, e DBFZ. Un palco sul quale è salito anche Giorgio Pow3r Calandrelli, l’ormai celebre pro-gamer dei Fnatic, che ha intrattenuto i suoi fans giocando con loro su Fortnite.

Ma veniamo al succo degli esports di questa terza edizione del Nerd Show bolognese, che ha ospitato tornei di spessore anche grazie a un nutrito gruppo di sponsor quali Gametekk, Notorius, Trust Gaming e Borangame. I tornei ospitati da Gamers Arena sono nati in collaborazione con Tekken Emilia, e nell’occasione hanno avuto come caster Peterlaw e Akudesyn. La prima tappa del campionato GTES (Tekken 7) si è chiusa con questo podio:

1. Mattia “TheFrog” Maffi (dei ManaSkill)

2. Chang “DevilNin” Guo (di Qlash Forge)

3. Gianmarco “FakePotter” Rossi (dei Mkers)

Smash Bros Italia ha fornito i caster per il commento della tappa di campionato di Super Smash Bros Ultimate, che visto trionfare nell’ordine:

1. Federico “Genarog” Baratta

2. Niccolò “NFL” Flotta

3. Marco “Mapiz” Albertazzi

La Dragonball Italian League ha organizzato il torneo di Dragonball Fighter Z, conclusi con i seguenti piazzamenti:

1 Alessandro “Jin” Orecchio

2 Mattia “Abomition” Petti

3 Antonio “La bestia di Agropoli” Genise

Il torneo Street Fighters 5 ha visto piazzarsi ai primi posti:

1 Fabio “Mr. Wolf” Zaniol

2 Leandro “Geecko” Villardo

3 Valerio “Sella” Sellaroli

E poi TeamFight Tactics, con lo Stage 4 del Campionato organizzato da TCU, che ha visto trionfare Luca “Luque” Battanello.

Ma al Nerd Show di Bologna c’è stato spazio anche per Call of Duty, con il 2° Stage del Campionato Nazionale “CVL 2020”, il campionato giocato sullo sparatutto Activision “Call of Duty: Modern Warfare” in modalità 5vs5.

La chicca finale ci è stata regalata dall’incontro con la celebre streamer e co-conduttrice di House of Esport, Sara “Kurolily” Stefanizzi, che ha commentato con noi questa edizione del Nerd Show. Ma ecco il video, da gustare fino alla fine:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome