Articolo top

Apex non è un Battle Royale come gli altri. Unisce la rapidità di Call of Duty, la mobilità di Anthem e le acrobazie di Titanfall. Ho avuto la possibilità di avere a che fare con ogni sfumatura di ‘player’ di questo gioco: il novizio, il casuale, l’appassionato, il veterano, fino ad arrivare al proplayer. Se rientri nell’ultima categoria non avrai bisogno di questa guida, ma in caso contrario, ecco dieci utili (e pratici) consigli per migliorare sensibilmente le tue capacità ad Apex Legends!

1 – Abbandona il fashion, sei qui per sparare. Non aver paura di settare tutte le impostazioni grafiche al minimo: specialmente se non hai un pc particolarmente performante, avere degli FPS (Frame per second, Fotogrammi per secondo) stabili è più importante che osservare il panorama mentre si scende a terra. Metti tutto a ‘base’, a parte il filtro anisotropico e i dettagli del modello, come indicato qui sotto: tutto ciò che ti serve è vedere il nemico, e vederlo bene.

2 – Trova la TUA sensibilità del mouse. Ora che vediamo bene il nemico, dobbiamo sparargli in testa, e non ci riusciremo mai se il mirino non si muove secondo ciò che desidera la nostra mente. Stando a player professionisti (o semplicemente mostri sacri) come Hal, Midna e Stermy, un buon modo per ‘iniziare’ è settare il DPI (Dots per inch, Punti per pollice) del mouse a 800, e poi, nel gioco, con un movimento del braccio, girarti di 180 gradi (ovvero di spalle) rimanendo preciso. Da lì, se non riesci a ‘completare’ il giro, significa che hai la sensibilità del mouse in gioco troppo bassa; viceversa, se ti sembra di spostare il mirino attorno al nemico senza mai centrarlo, forse è troppo alta. I decimali ci sono apposta: se setti la sensibilità a 2.3, non sei un alieno, sei solo qualcuno che vuole sparare bene

3 – Non cambiare troppo spesso zona di atterraggio. Non è importante che tu scelga una zona di periferia o un posto così affollato da degenerare in una rissa da bar; se continui a cambiare ambiente, non imparerai mai i suoi punti di forza e le sue debolezze. Negli sport vince spesso chi è ‘in casa’, perchè si sente, anche psicologicamente, a suo agio nel conoscere ogni meandro del posto in cui si trova. Atterra nove volte nel ‘bunker’, e alla decima, vedrai che riuscirai a massacrare ogni team nei paraggi.

4 – I have the high ground! In Star Wars episodio 3, Obi Wan Kenobi diceva, ‘è finita Anakin, sto più in alto di te!’. Questo perché, strategicamente, stare più in alto del nemico è sempre conveniente. Quando la safe zone si accorcia, non scegliere necessariamente il percorso più rapido, ma opta per una maggior copertura, di modo da non fare il bersaglio mobile. La punta di una torre sarà (quasi) sempre preferibile al campo di pannocchie completamente aperto.

5 – Fai attenzione a quella maledetta ulti. Non premere Z ogni volta che ti è possibile. So che avendo la Lifeline viene l’acquolina in bocca a immaginare armor e caschi viola gratis, ma ogni volta che la si lancia, da ogni angolo della mappa si vede un bagliore, una scia di fumo e infine un fracasso spaventoso che indicano, inequivocabilmente, la tua posizione al nemico. Aspetta di aver terminato uno scontro a fuoco, o lanciala quando sei sul ‘bordo’ della safe zone. In ogni caso, MAI lanciarla quando ci sono solo 3 squadre rimaste!

6 – La Mozambique è un’arma di m3rd@. Fare un headshot con quell’arma, fa 22 danni. Colpire con i cazzotti la sagoma del nemico, ne fa 30. La Mozambique non è un’arma, è un soprammobile travestito da fionda. Tienila SOLO se non esiste nulla di meglio nelle vicinanze, ma sostituiscila con una cerbottana appena possibile. So che esistono video su Youtube che immortalano vittorie con la doppia Moza, ma non sei Shroud. Evita quella pistola terrificante. Te lo chiedo per favore.

7 – L’ R301 e il Pacekeeper, invece, sono fichissimi. La prima è un’arma con una stabilità di fuoco eccezionale e un caricatore generoso, il secondo è un fucile a pompa che a corto raggio fa 120 danni se spari ad altezza petto. Esistono moltissime armi che eccellono in ciò che fanno: il Mastiff dorato è la miglior shotgun del gioco, ma è raro trovarla – e la Wingman è un fucile da cecchino camuffato da pistola, quindi per usarla, devi essere preciso. In generale, ciò che serve sono mitragliatrici a medio raggio (come l’ R99 o la Flatline) e un ‘pompa’ per le distanze ravvicinate, specie ad endgame.

8 – Scudi >>>> cure. Essere al pieno della salute, non è efficace come essere al massimo degli scudi. Dopo uno scontro a fuoco è più probabile che tu sia a vita piena e con l’armatura disintegrata, piuttosto che il contrario. Prediligi gli scudi ‘piccoli’ finché usi l’armatura bianca, dopodiché passa alle ‘batterie scudo’ quando hai la chestplate blu o viola. Alla tua salute ci pensa la flatline. Se non hai una flatline in squadra, beh, in bocca al lupo.

9 – Tra i due litiganti, il terzo gode. Usa sempre le orecchie per individuare le sparatorie attorno a te, e non aver paura di unirti alla gazzarra. Se due team si scontrano, significa che stanno utilizzando risorse, ultimate e proiettili per cercare di eliminarsi a vicenda, e sono tutte cose che non potranno usare contro di te. Dopo un olocausto nucleare troverai 4 scatoloni a terra, due tizi in ginocchio e una persona che tenta di rianimarne un’altra: col tempismo giusto, ti basterà una scarica di mitragliatrice per raccogliere i frutti del duro lavoro … di altre persone.

10 – Varie ed eventuali:

Mentre corri, se premi 3, rimarrai a mani libere, e correrai più veloce.

Abusa della scivolata, nelle discese ti fa fare i chilometri.

I fucili da cecchino fanno schifo quasi come la Mozambique.

La Mozambique fa VERAMENTE schifo.

Infine, preparati a far fronte ai bug. Apex Legends viene patchato spesso, ma come dimostra questa clip presa mentre giocavo col signor Nerdoardo, a volte occorre affidarsi alla Madonnina Nera di Tindari.

Effettivamente Berrofronzo aveva davvero un fucile della Madonna 😭😭😭Aaaaah quetti bag!Comunque lo ammetto, qualsiasi gioco col Berro e @dedro3 lo si fa in modo così spensierato che non puoi assolutamente tiltare, ogni volta c'é da sbuzzarsi dalle risate, vi voglio bene 😘❤️#twitch #twitchitalia #apexlegendsclips #apex #apexlegendsitalia #apexlegends #streamer #gaming #nerd #battleroyale #gameplay

Gepostet von Nerdoardo am Mittwoch, 20. Februar 2019

Articolo bottom

1 commento

  1. Piango a leggere ste cose, i videogiochi son caduti giu per il cesso da anni. Ormai si parla di pro playing ma nessuno sa manco cos e’.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome