eSerie A

Karimisbak protagonista della cavalcata dei lagunari. Obrun2002 batte Figu7rinho in Torino-Sassuolo.

Di Riccardo Lichene e Massimiliano Dipasquale

Si entra nella fase cruciale della eSerie A. Oggi, infatti, si assegna il secondo scudetto su Fifa 22. Le squadre ad aver centrato l’accesso alla top 4 sono Venezia, Salernitana Torino e Sassuolo. All’appello, dunque, mancano tutte le big del campionato di Serie A. Nell’esports, però, il blasone conta poco o nulla.

La prima semifinale mette di fronte Venezia e Salernitana, squadre reduci dalle fatiche dei quarti di finale. Karimisbak contro Montaxer, due player della eNazionale uno contro l’altro. I lagunari passano subito in vantaggio nei primi minuti e trovano immediatamente il raddoppio con Ronaldo. La Salernitana capitola agli sgoccioli della prima frazione, quando il Venezia firma anche il tris. Montaxer, dunque, cambia tattica. Difesa impenetrabile, ma pochi spunti offensivi. Il gol del bandiera lo firma Dybala: 3-1 il finale per Karimisbak e il Venezia.

Nel match di ritorno, invece, è la Salernitana a scattare meglio dai blocchi. La rimonta del Venezia è furiosa: prima il pareggio, poi il sorpasso. Nella ripresa, un’altalena di emozioni, ma è Karimisbak a strappare il pass per la finale grazie al 7-3 complessivo. “L’ho visto spaventato – le parole del giocatore del Venezia -, non era al massimo. Sono davvero contento della finale, ho sempre mantenuto la calma”.

Nell’altra semifinale della eSerie A spazio per Torino-Sassuolo. Generazioni a confronto: da una parte Obrun2002, dall’altra l’esperienza di Figu7rinho, che ha estromesso il Milan nei quarti. La gara di andata è godibile. Gol su entrambi i fronti: al triplice fischio finale il risultato è sul 2-2. I ritmi si abbassano notevolmente nel secondo round. Dopo 25 minuti, infatti, il campo sembra una landa desolata. Tante occasioni, poca precisione sotto porta. Serve una scintilla per fare decollare l’incontro ed è il Torino a trovarla dopo una azione ben manovrata. Figu7rinho non molla e pareggia subito per il Sassuolo: 1-1 e palla al centro. Per il verdetto finale servono i supplementari. I granata incornano l’avversario al 100’, quando è Ibrahimovic a mettere la freccia a sinistra: 2-1 Torino. Il Sassuolo perde la testa e Obrun la chiude al ridosso del triplice fischio finale per il 4-1 finale.

“Sul 2-2 è stato difficile – ammette Obrun – ma poi ce l’ho fatta. Figu7rinho ha fatto una partita assurda. Il mio 3-5-2 mi ha coperto le spalle. L’adattamento è tutto, gli avversari cambiamo, avevo pronti tanti moduli. Ho difeso bene e l’ho portata a casa”. Venezia e Torino, dunque, si giocheranno lo scudetto. Le gare della eSerie A sono state trasmesse su TimVision. Ora appuntamento alla finale che si giocherà nelle prossime ore.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome