f1 esports pro series opmeer
Foto F1
banner RoundOne21 Article 700×150

Le Pro Series della F1 si sono concluse con le ultime tre gare della stagione, che hanno incoronato il nuovo campione del mondo per quanto riguarda la competizione esports ufficiale della Formula 1. Tutto è stato deciso nell’ultima gara, in Brasile, con Frederik Rasmussen e Jarno Opmeer a duellare durante l’arco di tutta la stagione. Ecco come è andata a finire.

Gran Premio del Giappone

Sulla storica pista di Suzuka è Frederik Rasmussen a vincere la gara, tagliando il traguardo davanti a Nicolas Longuet della Renault e l’italiano Daniele Haddad, alfiere della Racing Point. Il rivale per il titolo Jarno Opmeer riesce comunque a guadagnare punti preziosi concludendo in quarta posizione.

Gran Premio del Messico

In Messico arriva il riscatto di Opmeer, che parte fianco a fianco con Rasmussen. In partenza succede subito il caos, con Tonizza a intromettersi tra i due e ad avere purtroppo la peggio, costringendo il pilota Ferrari al ritiro. Opmeer si mette all’inseguimento di Rasmussen, passandolo a sei giri dalla fine e vincendo la gara, mettendosi in condizione di poter diventare il nuovo campione essendo a +16 in classifica piloti sul rivale della Red Bull.

Gran Premio del Brasile

Il gran finale vede Nicolas Longuet conquistare pole position e vittoria, con Opmeer e Rasmussen deludenti in qualifica (settimo e nono rispettivamente), ma questo basta e avanza per il driver dell’Alfa Romeo, in quanto concluderà la gara nella medesima posizione proprio davanti a Rasmussen, laureandosi così campione del mondo 2020. Il mondiale costruttori lo vince tuttavia la Red Bull, con un ottimo Marcel Kiefer che chiude secondo dietro a Longuet.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome