Be Serious

Prima pausa per il Be Serious. Le squadre torneranno a combattere dopo la pausa di mercato fissata al 18 maggio. Cgg e Team Revenge ai primi due posti, dietro tutte le altre. 

Da tempo la community italiana di Rainbow Six Siege chiedeva un percorso alternativo al Pg Nationals. Un torneo simile che riuscisse a dare fiducia ai più giovani e li preparasse non solo sul campo di battaglia, ma nel gestire anche le pressioni di un match competitivo. E alla fine queste richieste sono state esaudite. In questi giorni, infatti, sono andate in archivio le prime giornate del Be Serious.

Quando siamo giunti ormai alla pausa per il mercato, con il campionato che riprenderà il 18 maggio, si sono già delineate le prime gerarchie. A guardare tutti dall’alto verso il basso i Cyberground Gaming. Bilancio netto per le aquile, che fino a questo momento hanno portato a casa tutte le partite disputate. La vera sorpresa della competizione, però, è rappresentata dal Team Revenge. La vittoria sugli Hmble nell’ultimo turno ha permesso ai ragazzi passati attraverso le qualificazioni di portarsi al secondo posto alle spalle dei Cgg. A seguire positivo il bilancio anche per Macko con 9 punti all’attivo. Leggermente più staccati Fab, Hmble, Team Nyx e Reply Totem. Ultimo posto, infine, per gli Esport Empire a caccia ancora dei primi punti.

 

“Forse è ancora presto per capire cosa ci riserverà questa competizione – le parole di Edoardo Cianciosi, voce storica del competitivo di Rainbow Six e caster ufficiale Be Serious -, ma i Cyberground Gaming sembrano essere più avanti in questo momento. Magari hanno avuto più tempo per prepararsi. Ci sono sicuramente squadre che si sono formate da poco, che stanno sperimentando e si stanno evolvendo. Il lavoro che verrà fatto, dunque, durante queste settimane farà sicuramente tanta differenza. Credo che nel lungo periodo ci saranno diversi team che andranno a creare problemi ai Cgg”.

Buona, intanto, la risposta del pubblico nelle live su Twitch. La sinergia tra 6ix Project e Piazza Esport sta dando i suoi frutti. Il Be Serious è un prodotto con ampi margini di miglioramento e con il passare del tempo, chissà, Ubisoft potrebbe prendere in considerazione l’idea di farlo diventare un torneo ufficiale.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome