Game Awards_çichene

Contro ogni previsione, i Game Awards si sono svolti senza intoppi, e questo significa che ora molte persone hanno nuovi splendidi trofei da esporre in bacheca. Ma chi ha conquistato le statue alate d’argento? Nel caso vi foste persi lo spettacolo, ecco un riepilogo completo di tutti i vincitori, con un occhio di riguardo al mondo degli eSport, mai così presente alla cerimonia.

The Last of Us Part II ha finito per diventare il protagonista dello spettacolo, conquistando l’ambito trofeo di Game of the Year e battendo degni contendenti come Hades, Ghost of Tsushima, Animal Crossing: New Horizons, Doom Eternal e Final Fantasy VII Remake. L’acclamato (e controverso) sequel di Naughty Dog ha fatto il pieno di statuette, ottenendo il premio per la migliore regia di gioco, la migliore narrazione, il premio Innovazione nell’accessibilità per venire incontro alle persone con disabilità e il titolo per il miglior gioco di azione / avventura. La doppiatrice Laura Bailey ha anche vinto la migliore performance di doppiaggio per la sua interpretazione di Abby.

Grandi premi sono stati conferiti anche alla categoria eSports con League of Legends che si è conquistato il titolo di eSport Game of The Year. I campionati mondiali di LoL hanno vinto il premio per il miglior evento eSportivo dell’anno e la squadra dei G2 ha sconfitto i Damwon Gaming sul palco delle premiazioni portando a casa il titolo di miglior team eSportivo. Heo “Showmaker” Su ha vinto il premio per la categoria Miglior Atleta mentre Danny “Zonic” Sørensen è stato il miglior Coach del 2020. Dal lato dell’intrattenimento a tema eSports hanno trionfato Valkirae come miglior streamer e Eefje “Sjkoz” Depoortere come miglior presentatrice. Grandi produzioni come Ghost of Tsushima e Hades hanno conquistato alcuni riconoscimenti minori mentre nessuna staturetta è arrivata per due colossal di quest’anno: Doom Eternal e Valorant, il nuovo sparatutto tattico di Riot Games.

Ecco tutti gli altri vincitori dei Game Awards 2020

Game of the Year
The Last of Us Part II (Naughty Dog/SIE)

Miglior Regia
The Last of Us Part II (Naughty Dog/SIE)

Miglior Narrativa
The Last of Us Part II (Neil Druckmann, Halley Gross)

Miglior Direzione Artistica
Ghost of Tsushima (Sucker Punch/SIE)

Miglior Colonna Sonora
Final Fantasy VII Remake (Nobuo Uematsu, Masahi Hamauzu, Mitsuto Suzuki)

Miglior Audio Design
The Last of Us Part II (Naughty Dog/SIE)

Miglior Performance
Laura Bailey as Abby, The Last of Us Part II

Miglior gioco di impatto sociale
Tell Me Why (Dontnod Entertainment/Xbox Game Studios)

Miglior gioco ancora in corso
No Man’s Sky (Hello Games)

Miglior Indie
Hades (Supergiant Games)

Miglior gioco Mobile
Among Us (InnerSloth)

Miglior Supporto della Community
Fall Guys: Ultimate Knockout (Mediatonic/Devolver)

Innovatore nell’accessibilità
The Last of Us Part II (Naughty Dog/SIE)

Miglior VR/AR
Half-Life: Alyx (Valve)

Miglior Action
Hades (Supergiant Games)

Miglior Action/Adventure
The Last of Us Part II (Naughty Dog/SIE)

Miglior GDR
Final Fantasy VII Remake (Square Enix)

Miglior Fighting
Mortal Kombat 11: Ultimate (NetherRealm Studios/WB Games)

Miglior gioco per famiglie
Animal Crossings: New Horizon (Nintendo)

Miglior Simulatore/Strategico
Microsoft Flight Simulator (Asobo/Xbox Game Studios)

Miglior Sportivo/Racing
Tony Hawk’s Pro Skater 1+2 (Vicarious Visions/Activision)

Miglior Multiplayer
Among Us (InnerSloth)

Miglior gioco di debutto
Phasmophobia (Kinetic Games)

Content Creator dell’anno
Valkyrae

Miglior Esport
League of Legends (Riot Games)

Miglior atleta eSportivo
Heo “Showmaker” Su / League of Legends

Miglior Team Esportivo
G2 Esports / League of Legends

Miglior evento eSportivo
League of Legends World Championship 2020

Miglior presentatore eSpotivo
Eefje “Sjokz” Depoortere

Miglior Coach
Danny “Zonic” Sørensen

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome