Non è stato privo di turbolenze, ma dopo poco più di una settimana, Complexity Limit ha ucciso il mitico boss di World of Warcraft Sire Denathrius per vincere la Race to World First  del raid di Castle Nathria. Vi abbiamo raccontato l’importanza di questi eventi in questo editoriale ma ora è tempo di analizzare la vittoria del team europeo. Al di fuori della prima coppia di boss, i Complexity hanno mantenuto un vantaggio praticamente per l’intera gara che includeva 10 boss. La vittoria nella race to world first è arrivata il nono giorno dopo l’uscita del raid di Castle Nathria lo scorso martedì, 15 dicembre. L’uccisione di Denathrius da parte dei Complexity gilda è arrivata al 143° colpo. Sebbene la gilda europea non abbia ottenuto l’accesso a Castle Nathria fino al 16 dicembre a causa dei tempi di ripristino del server nella regione relativa al Nord America, è riuscita a recuperare rapidamente una volta che è stata in grado di iniziare a uccidere i boss mitici.

Durante il terzo e il quarto giorno di gara, i Limit hanno visto il loro vantaggio diminuire quando i bug hanno impedito loro di progredire su boss come Sludgefist e Stone Legion Generals per un periodo di tempo. Sebbene siano stati in grado di trovare modi per far progredire i loro personaggi al di fuori delle incursioni mitiche, quando hanno incontrato il bug di Sludgefist, non sono stati così fortunati come con l’incontro dei Generali della Legione di Pietra. Battendo la testa contro un boss buggato, Limit ha ucciso il penultimo boss del raid in 292 colpi. Un numero enorme, superiore persino al colpi critici necessari per uccidere il boss finale a Ny’alotha nell’ultimo livello della Battaglia di Azeroth all’inizio di quest’anno.

L’ultimo giorno di raid ha visto la corsa al traguardo più intensa da quando è iniziata la trasmissione in diretta delle Race to World First nel 2018. Il team Echo li ha quasi raggiunti portando il loro boss al 4,25% della sua salute ma non sono riusciti a finirlo prima che i Complexity uccidessero il loro. Questa è la seconda vittoria consecutiva per Complexity Limit. Prima del 2018 erano i Method a dominare la scena dei raid. Da quando le Race to WOrld First sono state monetizzate però, è iniziato il dominio dei Complexity che hanno dato l’esempio, aiutando molti team a monetizzare l’evento eSportivo dei raid di World of Warcraft.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome