Il settore degli esports si sta affermando a livello nazionale ed internazionale come fenomeno sempre più conosciuto ed in grado di interessare e raggiungere le nuove generazioni.

Dopo il primo appuntamento sui temi della sostenibilità e dell’integrity nel mondo esports, e i loro effetti economici per le aziende, proponiamo un secondo contributo da parte della business consultant Laura D’Angeli*, già protagonista su Esportsmag.it del primo corso sul Fare business con gli esports. Il contributo odierno è centrato sul valore dell’industria dei videogiochi e degli e-sports per l’economia di un paese.

Il settore dei videogiochi sta vivendo un periodo di crescita trainato dallo sviluppo delle nuove tecnologie (i.e cloud gaming, realtà virtuale, 5G) e dall’espansione di nuove forme di intrattenimento come gli esports, di particolare interesse per le nuove generazioni.
A livello internazionale, molti paesi hanno compreso il grande potenziale del settore videoludico e degli esports
come fattori di crescita economica del Paese anche in termini occupazionali e per tale motivo hanno deciso di investire per creare un ecosistema sostenibile che sia in grado di garantire un tessuto industriale stabile.

Contenuto riservato agli utenti registrati

Effettua il login per visualizzarlo!

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome