L'E3 è cancellato

L’E3 non ci sarà quest’anno. In un tweet, Will Powers, PR per il produttore di periferiche da gaming Razer, ha affermato di aver ricevuto un’e-mail in cui gli organizzatori affermavano che anche l’evento digitale era stato annullato. Anche IGN ha riportato la notizia, affermando di aver ricevuto un’email simile che confermava la cancellazione dell’E3. La storica fiera/evento di marketing dei videogiochi doveva tornare a svolgersi di persona quest’anno. A gennaio, però, l’E3 è stato nuovamente trasformato in un evento solo online a causa della nuova impennata di casi di Covid 19. Ora sembra che anche l’evento digitale sia stato completamente cancellato.

E3 in difficoltà

Negli ultimi anni ci sono state sempre più preoccupazioni sul futuro dell’E3. La pandemia da Covid-19 continua ad avere un impatto sugli eventi in presenza: tante persone al chiuso non sono più un’opzione invitante. La scorsa settimana, numerosi professionisti dell’industria dei videogiochi hanno riferito di essere risultati positivi al COVID-19 dopo aver partecipato alla Game Developers Conference di San Francisco. Oltre ai danni della pandemia, molti editori di videogiochi si sono ritirati dall’E3 (chi per i costi esorbitanti, chi per questioni di prestigio) scegliendo di ospitare i propri eventi online come i Direct di Nintendo, gli EA Play Live e gli State of Play di Sony.

L’E3 torna nel 2023?

Quando è arrivata la notizia della cancellazione dell’E3, Geoff Keighley è intervenuto per annunciare che il suo Summer Game Fest si sarebbe svolto regolarmente il prossimo giugno. Anche se non avere un E3 non fa ben sperare per la salute dello show, secondo un tweet di Stephen Totilo di Axios, l’ESA (l’organizzatore) ha dichiarato: “L’E3 tornerà nel 2023 con un format rinvigorito che celebra nuovi ed entusiasmanti videogiochi, l’industria e le sue innovazioni”. L’E3 2023 dovrebbe essere sia un evento online che in presenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome