Gli eSport sono stati ufficialmente inclusi come sport medagliati ai 19° Giochi asiatici del 2022 che si svolgeranno a Hangzhou, in Cina, dal 10 al 25 settembre. Mercoledì si è tenuta a Muscat, nel sultanato dell’Oman, la 39a Assemblea Generale del Consiglio Olimpico dell’Asia (OCA). Durante l’incontro, è stato annunciato che la break dance e gli eSport sono stati approvati per essere inclusi nei Giochi asiatici di Hangzhou del 2022.

Secondo l’annuncio, gli eSport si uniranno ai “titoli intellettuali” dell’evento insieme agli scacchi e la break dance verrà aggiunta come “sport da ballo”. I titoli dei giochi ufficiali da giocare durante l’evento non sono stati divulgati al momento della scrittura di questo articolo. Ai Giochi asiatici del 2018 tenutisi a Giacarta, in Indonesia, cinque videogiochi sono stati inclusi come titoli dimostrativi: League of Legends, Arena of Valor, Pro Evolution Soccer 2018, StarCraft II, Hearthstone e Clash Royale.

Nonostante la Cina abbia vinto due medaglie d’oro durante i Giochi asiatici del 2018, i rappresentanti del paese del dragone non hanno potuto trasmettere l’evento in diretta a causa di un’ingiunzione legale da parte dell’Amministrazione nazionale della radio e della televisione del governo cinese che, dal 2005, non consente agli eSport di essere trasmessi dalla TV statale. Visto che i Giochi asiatici del 2022 saranno ospitati a Hangzhou, l’ingiunzione sarà probabilmente revocata.

La comunità dei giocatori si aspettava l’incorporazione degli eSport come evento sportivo nei Giochi di Hangzhou dopo che il Consiglio Olimpico dell’Asia (OCA) aveva annunciato nel 2017 una partnership con la divisione sportiva di Alibaba, Alisports. Ma il viaggio non è stato privo di intoppi. La Asian Electronic Sports Federation, composta da membri provenienti da 45 paesi e regioni, ha affermato di accogliere con favore l’ultimo sviluppo.

“Questo risultato è un passo avanti nella giusta direzione poiché la comunità degli eSport si è impegnata duramente negli ultimi anni non solo per portare gli eSport sotto i riflettori principali, ma anche per avvicinarli al palcoscenico più grande di tutti, le Olimpiadi“, ha detto il gruppo in una dichiarazione. L’aggiunta degli eSport al programma di Hangzhou, insieme alla breakdance, porta a 40 il numero di sport ufficiali nell’evento 2022. Ma mentre la breakdance ha recentemente conquistato un posto per alle Olimpiadi di Parigi 2024, il futuro degli eSport nell’evento atletico globale è non così chiaro.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha affermato di “vedere un grande potenziale” per quanto riguarda i giochi elettronici che simulano gli sport tradizionali, compreso l’uso della tecnologia della realtà virtuale o aumentata. “Per quanto riguarda altri videogiochi… in questa fase, il movimento sportivo dovrebbe concentrarsi sui giocatori piuttosto che su giochi specifici”, ha detto il comitato dopo l’8 ° Summit Olimpico dello scorso anno. “Questa attenzione agli individui dovrebbe promuovere la partecipazione allo sport e ai suoi benefici, nonché uno stile di vita sano a tutti i livelli”.

Mentre alcuni tornei eSportivi si fondano su giochi simulativi di sport reali come FIFA, NBA 2K e Pro Evolution Soccer, la maggior parte dei campionati di eSport si gioca su altri generi come sparatutto in prima persona, giochi di combattimento e arena di battaglia online multiplayer (MOBA). I Giochi Asiatici di Hangzhou dovrebbero svolgersi tra il 10 e il 25 settembre 2022. Nagoya, in Giappone, li ospiterà nel 2024 mentre Doha, in Qatar, ha vinto i diritti di hosting per il 2030 mercoledì.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome