Le principali notizie esportive della settimana selezionate dalla redazione di Esportsmag.

ESPORTS USA – Il verdetto è arrivato. Dopo la votazione dei giorni scorsi, il Nevada Gaming Control Board ha approvato all’unanimità (con il consiglio mancante di un membro rispetto alla struttura complessiva) la proposta di regolamentazione delle norme per l’approvazione delle scommesse sugli esportsdi cui avevamo parlato in precedenza. Adesso il regolamento passa alla Nevada Gaming Commission per l’approvazione finale. Se la commissione dovesse votare a favore, nella prossima riunione, prevista per il 26 gennaio, gli emendamenti proposti dal Board entrerebbero in vigore immediatamente, andando così a modificare le possibilità di scommesse sul territorio nazionale, estendendole anche agli sport elettronici.

ESPORTS ITALIANI – Christian Vieri e Bernardo Corradi hanno appena aperto PLB World il loro spazio dedicato al gaming, agli esports e alla content creation a Milano e all’inaugurazione erano presenti anche le loro compagne: Elena Santarelli e Costi Caracciolo. Da un post della Santarelli, però, è nata una delle solite polemiche da leoni della tastiera che ancora affliggono il mondo dei videogiochi, specialmente quelli competitivi.

PGA TOUR – Il primo PGA Tour di EA è uscito nel 1990 e quest’anno, sette anni dopo l’ultimo titolo del franchise, potremo tornare a giocare a golf nei campi più prestigiosi al mondo. Sviluppato con il Frostbite Engine, il nuovo PGA Tour userà tutta la potenza di calcolo delle console next gen per ricreare ogni singolo filo d’erba di 30 dei campi più famosi al mondo.

VALORANT – Il primo appuntamento della Challengers Italy: Rinascimento di Valorant, competizione organizzata da Riot Games in partnership con PG Esports, è alle porte. A partire dal 21 gennaio, 8 squadre provenienti da Italia, Svizzera e Grecia si sfideranno per aggiudicarsi l’accesso all’Ascension Tournament, primo step per accedere alla lega continentale dello sparatutto tattico targato Riot Games.

OVERWATCH – É notizia delle ultime ore che più della metà dei 20 team della Overwatch League stiano facendo causa ad Activision Blizzard. É stato il Jacob Wolf Report a spiegare l’accaduto aggiungendo che le squadre hanno assunto lo studio legale inglese Sheridans perché “chi ha acquistato lo slot in franchise – ha detto – ha necessità di recuperare molti dei suoi costi dopo che la compagnia non ha mantenuto molte delle sue promesse in termini di ricavi”.

LEAGUE OF LEGENDS – Il nuovo formato 2023 dell’Lec, il campionato di League of Legends della regione Emea, prevede tre diversi split, Winter, Spring e Summer, più le Lec Finals che decretano non solo il campione stagionale ma anche quali squadre si qualificano ai mondiali. Le sei migliori squadre tra le vincitrici degli split e dei punti circuito accumulati durante la stagione si sfidano nel torneo finale che si giocherà, come ha appena comunicato Riot Games, a Montpellier, in Francia.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome