Il FFAR è semplicemente una delle migliori armi di Warzone ed è sicuramente una delle scelte la scelta di equipaggiamento più popolare nel gioco… almeno fino a qualche giorno fa.

Raven Software, lo sviluppatore di Warzone, ha inserito nell’ultima patch di Warzone un considerevole nerf per il FFAR. Tra le note della patch di oggi, gli sviluppatori spiegano che ora ci vuole più tempo per mirare con l’arma, principalmente a causa della sua efficacia a tutte le distanze.

“Il FFAR è un tuttofare”, si legge nelle note. “Ha il profilo di danno e la portata di un AR così come la velocità di fuoco di una SMG. L’efficacia totale del FFAR lo fa superare molte SMG a distanze a cui non siamo soddisfatti. Idealmente, il FFAR dovrebbe svolgere il ruolo di un mid- ranger e cadere perda di armi che eccellono negli scontri a corto raggio. Per questo stiamo portando il FFAR un po ‘più in linea con ciò che ci si potrebbe aspettare da un AR: danni e raggio di media potenza”

Anche il fucile tattico Charlie di Cold War è stato nerfato in modo simile: aumentando il rinculo. “In questo momento riteniamo che sia troppo facile rimanere sul bersaglio negli scontri a fuoco prolungati”. Ci sono una serie di altre modifiche minori e correzioni di bug, con aggiustamenti più sostanziali in arrivo sulla mappa tattica. I giocatori possono ora fare doppio clic su di essa per posizionare un ping di “pericolo” per i compagni di squadra, mentre il passaggio del mouse su determinati oggetti pingabili ora darà il nome dell’oggetto per una più facile identificazione. Altre modifiche dovrebbero vedere i ping posizionati in modo più accurato.

Nonostante non sembri contenere molto, questa patch arriva ancora a ben 52,4 GB per i giocatori di Warzone e 133,6 GB per quelli con Warzone e Modern Warfare. Se questi nerf hanno lasciato il vostro loadout senza un protagonista qui e qui trovate i migliori equipaggiamenti per affrontare al meglio questa stagione con nuove guide e approfondimenti sempre in arrivo!

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome