banner EAG2020 Article 700×150

Dai videogiochi al club di calcio della sua città. Sembra una favola, ma è la storia vera di Andrej Pavlovic, un giovane serbo di 22 anni che è riuscito a crearsi una carriera nel calcio partendo dal videogioco Football Manager. Pavlovic si è proposto alla squadra di Belgrado, il Bežanija. Il team era da poco retrocesso nella seconda divisione del campionato serbo di calcio per problemi finanziari e cercava un modo per risollevarsi.

Il giovane si è presentato con un curriculum impressionante: ben undici titoli del campionato serbo, 16 coppe nazionali e un posto nelle semifinali di Champions League, conquistati proprio col Bežanija, ma sul campo virtuale. “Non ho intenzione di vantarmi, ma sono in qualche modo una leggenda nel mio universo di Football Manager”, ha dichiarato in un’intervista a Sportbible.

Di fronte a tali risultati, la dirigenza della squadra ha voluto dargli una chance affidandogli il ruolo di data analyst e osservatore del Bežanija. Il giovane ha ripagato la fiducia accordatagli, regalando al team cinque vittorie e un pareggio e facendolo salire così fino alla tredicesima posizione della classifica. Un sogno che si avvera non solo per il club, ma anche per Pavlovic.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome