Articolo top

Presentati all’ISE di Amsterdam i nuovi monitori di Philips, che offrono il massimo delle prestazioni e feature molto innovative

L’Integrated Systems Europe (l’ISE) di Amsterdam è la principale fiera al mondo dedicata all’AV e all’integrazione dei sistemi; l’ultima edizione di è chiusa ieri (8 febbraio 2019). In mostra, tra moltissime altre novità, vi erano i più recenti display Philips, che saranno commercializzati a livello mondiale da MMD. Tra le principali innovazioni schermi frameless su 4 lati, display curvi SuperWide, innovazioni in tema green, tecnologia USB-C docking e il sorprendente 499P9H un monitor da 49 pollici che presenta un display curvo LCD SuperWide (foto abbinate a questo articolo)  che sostituisce facilmente un doppio 27 pollici QHD.

ERGONOMIA, GRANDE FORMATO E TOUCH – Una delle feature più impressionanti è il formato SuperWide 32:9, un tipo di formato che permette di dare sfogo alla creatività, mentre assicura all’utente comfort lungo tutta la giornata. USB-C docking è una interessante soluzione pratica, che consente all’utente di trasferire i dati velocemente e in sicurezza, ricaricare i propri notebook e collegare le unità periferiche direttamente nel monitor per condividere file, guardare video, e molto altro ancora.

I MODELLI ESPOSTI – Si parte dai 49 pollici (48.8″) del modello 499P9H, che presenta un display curvo LCD SuperWide che sostituisce facilmente un doppio 27 pollici QHD. In aggiunta a una straordinaria flessibilità che il format 32:9 offre, il 499P9H include un’ampia gamma di feature innovative per una maggiore produttività e attività in multi-tasking, e un interruttore integrato MultiClient KVM che permette agli utenti di gestire due PC separati simultaneamente, con una webcam pop-up Windows HelloTM con riconoscimento facciale.

222B9T e 172B9T sono monitor professionali con tecnologia touchscreen con 10-point p-cap touch and stylus, così come il comfort ergonomico fornito da un supporto flessibile multi-position. In più, la protezione IP54 fornisce ai professionisti la sicurezza di avere uno schermo protetto da contatto, polvere e infiltrazione d’acqua.

Il modello 241B7QGJEB, LCD da 24 pollici (23.8”) full HD LCD è al primo posto nell’innovazione sostenibile. Offre infatti una vasta gamma di performance elevate, tecnologie a risparmio energetico come un design low-power backlit per una luminosità ottimale e un consumo minimo, un PowerSensor che determina la presenza dell’utente o l’assenza attraverso innocui segnali infrarossi e riduce di conseguenza automaticamente la luminosità del monitor, e una tecnologia LightSensor che monitora l’illuminazione dell’ambiente e regola automaticamente la luce dello schermo. Il monitor è composto da materiali leggeri, 85% di plastica riciclata post-consumo con certificazione TCO, è completamente privo di sostanze dannose come piombo, mercurio, e PVC/BFR. Tutte le parti in plastica del display, le parti in metallo del telaio e i materiali d’imballaggio sono riciclabili al 100%.

Infine il modello 329P9H, un monitor da 31.5 pollici (16:9) che aumenta l’efficienza, offre un display premium frameless a 4 lati con UltraClear, immagini di risoluzione 4K UHD (3840 x 2160) per gli utenti che richiedono dettagli elevati e accuratezza del colore. Equipaggiato con connettività di USB-C docking, Windows HelloTM pop-up webcam, e PowerSensor.

MMD AL FIANCO DI PHILIPS – MMD è una società di Taiwan appartenente al gruppo TPV, nata nel 2009 in seguito a un accordo con Philips per la licenza del marchio, e commercializza in esclusiva i monitor LCD di Philips a livello mondiale. MMD opera in Europa occidentale, Medio Oriente e Africa dalla sede ad Amsterdam e nei mercati dell’Est Europa e CIS da una sede distaccata a Praga.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome