A ottobre, la superstar del calcio argentino Sergio Agüero ha lanciato la sua organizzazione eSportiva: i KRÜ Esports. Grazie alla popolarità del suo fondatore, i KRÜ sono nati con importanti media partner e sponsor come Twitch, AMD e Aorus. Abbiamo fatto due chiacchiere con l’organizzazione per saperne di più sul processo di creazione, su come gli sponsor sono stati coinvolti e quale ruolo sta svolgendo Agüero nel team.

“Il rapporto con i nostri sponsor viene da prima della creazione di KRÜ Esports. Cominciò quando Sergio, durante l’isolamento forzato dovuto alla pandemia, iniziò a streammare per divertirsi. Durante questo periodo i brand si sono avvicinati a lui per aiutarlo e un rapporto di fiducia è cresciuto ogni settimana che passava. Quando Sergio ha menzionato il suo progetto di creare un club, non hanno esitato un secondo e si sono messi d’accordo“, ci ha detto un portavoce di KRÜ Esports via e-mail, “il modo in cui gli sponsor si sono integrati con KRÜ è stato un processo molto interessante, perché erano già lì, dal minuto zero, sempre a bordo e consapevoli di come si stavano muovendo le cose molto prima che nascesse l’idea di un club”. Ci hanno tenuto a specificare che Sergio Agüero ha costruito un rapporto diretto con gli sponsor, senza coinvolgere terze parti.

Sergio ricopre il ruolo di CEO dell’organizzazione, pur avendo come obiettivo principale la sua carriera calcistica: “È ancora un calciatore professionista ed è totalmente concentrato su questo. È stato in grado di costruire il club e guidarne la costruzione durante la pandemia, mentre tutte le attività sono state sospese. Questo ha creato uno spazio che normalmente non ci sarebbe stato. Sergio è pienamente consapevole del ruolo che interpreterà. Ha capito che doveva circondarsi di professionisti in ogni area, e doveva delegare a loro la realizzazione della sua idea”, dicono dall’organizzazione, aggiungendo che Agüero è una parte centrale dei processi creativi anche se è pienamente consapevole che il calcio è la sua attività principale. “Conosce chiaramente il suo ruolo, lascia che i professionisti facciano ciò che sanno fare meglio e aggiunge sempre il suo punto di vista e le sue idee uniche in modo che la crescita sia sostenibile nel tempo “.

Anche l’esperienza di Agüero come calciatore professionista è stata un fattore importante per il progetto KRÜ eSports. Agüero ha fatto parte in prima persona della crescita del Manchester City, il club della Premier League, e “ha osservato l’importanza di professionalizzare le diverse aree di un’organizzazione, trovare le persone giuste per ogni compito e comprendere l’importanza di delegare e supervisionare. Con queste premesse e l’ottica della sostenibilità economica sempre in mente, il successo che stiamo avendo si spiega da solo”. Per quanto riguarda l’ipotesi di altri partner in arrivo, KRÜ Esports afferma che “siamo in trattative con altri marchi che sono altrettanto interessati a far parte di KRÜ. Per noi è importante che questi partner condividano i nostri obiettivi e lo spirito con cui guidiamo il nostro club. Abbiamo fiducia in queste nuove relazioni e crediamo che presto faremo nuovi annunci sulle future partnership“.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome