banner EAG2020 Article 700×150

Novità in arrivo per la Winter Season della Esl Vodafone Championship. Della nuova stagione, infatti, non farà più parte CS:GO, mentre sono confermati i tornei di Clash Royale e League of Legends. Una decisione, quella di tagliare il titolo Valve, che ha colto di sorpresa la community italiana e che fa seguito, probabilmente, ai risultati non in linea con quanto preventivato dagli organizzatori. “Noi stessi non abbiamo preso questa decisione a cuor leggero, credeteci – si legge nella nota ufficiale -. Badate bene però che quello allo sparatutto Valve non è assolutamente un addio da parte nostra ma solo un arrivederci. Stiamo preparando molte novità che riguardano il nostro Paese relativamente ad uno dei maggiori titoli esport al mondo, nonostante la penetrazione del gioco in Italia non sia paragonabile a quella all’estero. Vi chiediamo di avere fiducia in ESL Italia come avete sempre fatto e rimanere sintonizzati sulle nostre pagine“. Si tratta della quarta volta, in 14 stagioni, che la kermesse esportiva più longeva d’Italia non vedrà competere i campioni di CS:GO, così come era accaduto nella ESL Pro Series Season VII del 2012, nella Winter Season del 2016 e nella Summer Season del 2017.

La nuova Winter Season prenderà il via il 7 ottobre, al termine delle finali della Summer Season in programma a a fine settembre alla Milan Games Week. Le gare si disputeranno fino a fine novembre, playoff inclusi, per consentire poi una Grand Final a dicembre. Alla nuova Season parteciperanno otto squadre. Per quanto riguarda Clash Royale c’è un’importante novità: non sarà possibile per una stessa organizzazione avere più di un giocatore nel campionato. Le  qualificazioni si terranno il 16 e 17 settembre nell’ “Open Day Cup“. I tornei saranno riservati alle Asd affiliate a a Gec e non ai singoli tesserati. “Il ruolo di ESL nel nostro Paese è garantire soprattutto continuità di gioco e di competizione: senza tornei non c’è esport, è meglio sottolinearlo per l’ennesima volta – sottolinea la nota -. Avere quindi sempre una piattaforma ativa sulla quale competere è importante per tutta la scena“.

Il montepremi non subirà variazioni rispetto a quello dello scorso campionato. In palio ci sono 10.000 euro per League of Legends e 4.300 euro per Clash Royale.league

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome