gamepass

Già da qualche anno Game Pass, il servizio in abbonamento di Microsoft, utilizzabile su Windows 10 e sulle sue console della serie Xbox, è diventato uno dei punti di forza del mondo Xbox. L’abbonamento consente di pagare una quota fissa mensile e avere la possibilità di giocare ad oltre 100 giochi presenti nel catalogo, compresi titoli importanti come Doom Eternal, Skyrim o alcuni capitoli di Final Fantasy. Inoltre i titolari del servizio avranno la possibilità di giocare alle esclusive Xbox al day one senza spendere ulteriore denaro.

Già da qualche mese Microsoft ha stretto un accordo con Electronic Arts, che le consente di aggiungere ai giochi presenti nel Game Pass anche quelli di EA Play. Ultimamente invece si parla sempre più di un accordo con Ubisoft per includere il servizio Ubisoft Plus nell’abbonamento. Stando alle voci potremmo vedere uniti i servizi già nei prossimi mesi.

Per far crescere ulteriormente il servizio, Microsoft ha riferito di aver contattato i principali publisher per portare i loro titoli su Xbox Game Pass.

Questa informazione proviene da Jez Corden di Windows Central, che ha rivelato dei retroscena sulle discussioni tra Microsoft e Ubisoft. Corden afferma che “Microsoft non si è limitata a prendere EA Play pensando ‘ci fermeremo qui’. Stanno cercando di convincere tutti i publisher a portare i loro giochi su Game Pass. Non si tratta solo di Ubisoft, ho sentito che hanno parlato praticamente con tutti i principali publisher, EA è solo il primo“.

Microsoft continua dunque a fare ingenti sforzi economici per garantire un vastissimo catalogo all’utenza del suo servizio, portando anche numerosi titoli AAA. Vedremo se queste mosse si riveleranno vincenti per battere l’attuale dominio di Sony durante il ciclo vitale della Next-gen.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome