Articolo top

Finisce 3 a 1 contro il tedesco Shwarzen la finalissima della Dreamhack Mobile Series di Clash Royale, svoltasi a Jönköping, in Svezia. Una competizione che ha visto Matteo “Mostema” Carletti alzare il trofeo al termine di una due giorni esaltante, iniziata domenica 16 giugno con la vittoria ai quarti di finale e conclusasi in gloria lunedì sera, dopo una semifinale combattutissima. E’ un altro trofeo internazionale che va ad aggiungersi alla bacheca dei Mkers, che proprio su Clash Royale vantano un grande palmares grazie lavoro ad opera del team manager, Alex Wang.

Sapevamo che Mostema avrebbe messo in difficoltà gli avversari – ha dichiarato Amir Hajar, gaming manager di Mkers, al termine di quello che è stato il primo evento mondiale per mobile organizzato da Dreamhack -, da sempre è uno dei portenti italiani di questa disciplina ma la sua giovane età lo ha sempre tenuto in panchina. Matteo al suo primo evento ha dimostrato il suo valore, siamo contenti come società di vedere sbocciare i ragazzi più giovani. Oggi Mkers non solo vince un Dreamhack, ma è la prima società italiana a sollevare un torneo così ambito”.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome