banner EAG2020 Article 700×150

Andrew Drake e Brice Faccento fondano Bad Moon Talent, una nuova agenzia per professionisti esports. Entrambi hanno alle spalle storie di successo negli sport elettronici, Drake come manager Blizzard (contribuendo al successo della Call of Duty World League), ma prima anche Major League Gaming e Activision, mentre Faccento, coach degli eUnited, recentissimo team campione del mondo di Call of Duty. Bad Moon Talent si propone come agenzia per talenti di Call of Duty, ma anche di Overwatch e Fortnite.

Una notizia che giunge in un momento piuttosto movimentato della vita del titolo Activision Blizzard, con molti player che si sono liberati dai contratti in essere con i relativi team in attesa che si completi la trasformazione del nuovo campionato in franchising. Un passaggio che ha causato non pochi sconvolgimenti, a partire da quello che vi abbiamo raccontato qualche giorno fa, riguardante il team 100 Thieves, ma anche un’incertezza che genera opportunità, per chi le sa cogliere.

Con Bad Moon Talent, Drake e Faccento hanno deciso di provare a battere tutti sul tempo, approfittando del clima di incertezza per assicurarsi le firme dei nomi più in vista del panorama esportivo. Ha già firmato per loro Jordan “JKap” Kaplan, un veterano di Call of Duty, noto per le sue performance impressionanti ai campionati mondiali 2015 e 2016. Un altro nome già sotto contratto con la nuova realtà è invece Ian “Enable” Wyatt, che non ha tardato a trovare una nuova casa dopo la debacle dei 100 Thieves.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome