Siamo a un passo dalla fine della stagione regolare per i PG Nationals di Rainbow Six Siege, e questa tredicesima giornata ha visto giocate le ultime partite per restare in zona salvezza e qualificarsi ai playoff. Partita fondamentale da questo punto di vista è stata quella tra Goskilla e Mad Wizards, uno scontro affiatatissimo che ha deciso il secondo posto in classifica. I Maghi hanno iniziato benissimo con due vittorie consecutive la seconda delle quali conquistata grazie ad un 1v1 al cardiopalma. I Goskilla hanno reagito violentemente prendendosi quattro vittorie consecutive con una serie di trionfi nettissimi per la loro difesa. Al cambio ruoli i Maghetti riescono a riprendersi una vittoria e all’ottavo round puntano al pareggio. Nei primi secondi del round Super viene ridotto subito a 1 punto salute con Katayama che si prende anche la vita di Simply, uno dei migliori talenti dei Mad Wizards. Cadono anche il resto dei membri dei Mad Wizards a solo 5 secondi dalla fine dando ai Goskilla anche la quinta vittoria. Il vantaggio di due round resta invariato per altri due scontri, il nono round va ai Mad Wizards e il decimo ai Goskilla che hanno già portato a casa un punto e ora vogliono prendersi la vittoria. La danza tra attaccanti e difensori va avanti per due interi minuti senza uccisioni e senza ferimenti, negli ultimi 30 secondi i Goskilla piombano sul nemico come aquile e si prendono quasi una kill a testa senza concedere nessuna soddisfazione agli avversari. Il round Flawless firma il 7-4 per loro che si tengono stretto il secondo posto.

Seconda partita della serata: Cybergroung Gaming versus IGP Shelob, un’altra giocata salvezza per tenere i CGG nella parte buona della classifica. Il primo round se lo sono preso i ragazzi palermitani in attacco con un’ottima azione coordinata di Nate e Datt che hanno dato ai propri compagni il vantaggio numerico. Al secondo round Shako apre le danze e si prende la vita di Alanconnors e per tutta risposta gli IGP trovano Helgast e Nate e li eliminano. Cadono altri due CGG e Atk da il secondo round ai suoi Shelob prendendosi l’ultima kill. 1-1 per le due quadre che vanno al terzo round con una partita ancora apertissima. A pochi secondi dall’inizio del round Nate e Atroci si scambiano un’uccisione a testa ma Datt vince l’uno contro uno contro Happysimo dando ai suoi il vantaggio numerico. È lo stesso Datt che insieme Shako finisce il lavoro prendendosi le ultime due kill e dando ai CGG la seconda vittoria. Al terzo round Helgast tenta il plant ma le bombe al gas degli IGP lo eliminano pochissimi istanti prima che il disinnescatore andasse online. Poco male perché i tre giocatori palermitani rimasti lasciano gli avversari in due. Flusha e Datt corrono sul site e in un battito di ciglia gli ultimi due avversari sono morti. Anche il quinto round va ai CGG nonostante Datt fosse rimasto da solo. La sua clutch è degna della Play of the Week perché lui, armato di lanciagranate e mitragliatrice stordisce ed elimina entrambi i difensori rimasti. Al cambio ruoli gli Igp riescono a prendersi un altro round conquistandosi la seconda vittoria della serata. I CGG, per il settimo round, danno tutto in mano a Nate che si prende una quadrupla e porta i suoi alla quinta vittoria. La sesta invece per arriva solo dopo che gli Shelob si prendono un altro round. Primo match point e i CGG sono più agguerriti che mai, Prima Datt si prende la vita di Atroci, ATK risponde a tono con una frag su Shaako e Happysimo elimina il capitano dei CGG Nate. Tutto sembrava perduto ma Flusha con la sua tripla uccisione va a chiudere questo primo e ultimo matchpoint garantendo ai CGG la presenza nel PG Nationals anche alla prossima stagione prossimo perché Outplayed e Notorious Legion non riusciranno a raggiungerli.

Hanno continuato a dare spettacolo i Mkers contro gli Outplayed, uno scontro Davide-Golia tra i primi in classifica e gli ultimi. Il primo round lo prendono i Mkers con una dominazione quasi totale ma al secondo gli OP cominciano benissimo perché in pochi secondi tre degli avversari sono a terra e gli altri due cadono poco dopo anche se Boomed riesce a portarne due nella tomba con sé. I Makers rimettono tutto in ordine prendendosi due round di fila con una performance di Torok davvero da record: rimasto da solo non solo planta il disinnescatore ma riesce a eliminare i tre difensori rimasti. Al quarto round non è così fortunato perché cade sotto i colpi di fucile di Elegance mentre tenta di fare breccia. Lexxor poi, prende in mano la situazione e va a eliminare Alation e Berto. Rimasto da solo è lui a firmare il clutch perché con l’ultima uccisione va a prendersi il round da solo. Al cambio ruoli i Mkers sono arrivati con altri due trionfi con un punteggio di 4-2 e quando tocca agli OP attaccare si scontrano contro un muro chiamato Mkers. Un round per i ragazzi di Roma e un round per i ragazzi degli Outplayed porta il punteggio sul 6-3 con un primo match point che inizia molto bene grazie al colpo da cecchino di Boomed su Alation. La situaizone precipita in fretta: tre membri degli OP cadono in rapida successione portandosi dietro solo Vex, resta tutto nelle mani di Boomed e Struppu. Nonostante il talento con il fucile a pompa del giocatore degli Outplayed, il duo di superstiti deve soccombere sotto i colpi dei Mkers che si prendono anche questa partita e arrivano a una giornata dai Playoff con un dominio incontrastato.

L’ultima partita della serata è stata quella tra Samsung Morning Stars e Notorious Legion, con quest’ultimi che hanno iniziato da subito a dare spettacolo. Subito due vittorie consecutive sugli SMS nonostante al secondo round Keenan abbia messo insieme una tripla uccisione incredibile. Anche il terzo round va molto male per le stelle del mattino che prendono un’altra sconfitta. Al quarto, due degli NLE cadono nei primi secondi di gioco, sono N3m3sis e Smirky. Pochi secondi dopo sono gli altri tre attaccanti a cadere sotto i colpi degli SMS che portano a casa un round impeccabile per la loro prima vittoria. Gli NLE vincono un nuovo round grazie a Smirky che vince l’uno contro uno contro Keenan. Al cambio ruoli il punteggio è di 4-2 con i Samsung che riescono a vincere il sesto round, ora tocca a loro attaccare e al settimo round ricominciano la risalita grazie a SirBos che elimina l’ultimo difensore rimasto in piedi. All’ottavo round Smirky porta il caos tra i ranghi degli SMS con un flank che si prende tre uccisioni ma gli ultimi due attaccanti rimasti fanno un ottima giocata e si prendono il round. Gli Nle rispondono a tono prendendosi il nono round e il decimo arrivando al primo match point e prendendosi almeno il punto del pareggio. Le stelle del mattino conquistano l’undicesimo round puntando tutto sul dodicesimo: N3m3sis si prende subito la vita di SirBoss a cui segue una tripla uccisione che azzoppa completamente l’attacco dei Samsung. Il resto delle stelle del mattino cade sotto i colpi della legione rinunciando ufficialmente al secondo posto.

Risultati:

Goskilla – Mad Wizards: 7-4

Cibergroung Gaming – IGP Shelob: 7-3

Mkers – Outplayed: 7- 4

Notorious Legion – Samsung Morening Stars: 7-5

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome