sdr
banner APP ESM 700×150

Lo Spring Split dei PG Nationals Vigorsol Beats 2019 si è concluso con un ultimo atto, al Teatro Ciak di Milano, che si è rivelato un vero e proprio spot per gli eSports italiani. Pubblico entusiasta in sala, migliaia di persone collegate in diretta streaming, gadget, cosplay e telecronache appassionate. Ecco in pillole i numeri e i momenti salienti della stagione.

LE SORPRESE – Gli Sparks sicuramente, anche se smettono di esserlo quando si inizia a comprendere che domineranno la regular season, fino a sbriciolare gli Outplayed in semifinale. E poi l’altra finalista, i Morning Stars. Conducono un campionato di vertice e arrivano all’atto finale di Viale Puglie esibendo lo scalpo dei Qlash in semifinale.

LE DELUSIONI – Non si può non citare le protagoniste degli scorsi PG Nationals: gli Outplayed fanno uno Spring Split nell’ombra, si qualificano in extremis per i play-off e provano a rimediare con acquisti dell’ultima ora per puntare alla vittoria. Ma gli Sparks sono un ostacolo insormontabile per il roster del 2019. I Qlash si distraggono in semifinale e dopo aver vinto il primo match cedono per 3-1 ai Morning Stars. La finale era alla portata.

I NUMERI – Mille spettatori a trepidare dal vivo per i loro Team, circa 42 mila da casa in diretta su Twitch, per un totale di ben  1,3 milioni di minuti guardati con un picco di 5060 spettatori contemporanei. Sono i dati forniti da Pg Esports in un comunicato stampa. Dopo la finale, il match più guardato del torneo è stata la sfida tra Idomina e Moba Rog, con 4750 spettatori contemporanei il 27 gennaio.

LA SQUADRA PIU’ SEGUITA – Erano tanti i fans di Samsung Morning Stars e Campus Party Sparks al Teatro Ciak a sfidarsi a suon di urla, applausi e cartoncini sventolati. Ma i numeri dicono che sono i Moba Rog il Team più seguito in diretta Twitch, almeno nei primi mesi dell’anno: 4 partite su 5 della Top Five riguardano proprio loro, nelle sfide contro Idomina, Stars, Racoon e Outplayed.

ESTONIA POWER – Sono tre i membri estoni del quintetto Sparks che rappresenterà l’Italia agli European Masters. Nella presentazione ufficiale del team italiano sul sito ESL il “player to watch” è Endz. Duro a morire.

MAIN SPONSOR – Il brand internazionale di chewing gum, Vigorsol, ha legato il suo nome al più importante evento nazionale di League of Legends, a partire dai play-off. E’ il suo ingresso ufficiale nel mondo degli eSports ed è un ingresso dalla porta principale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome