banner EAG2020 Article 700×150

Una start-up per scoprire e incentivare giovani appassionati di eSports. Playstrong nasce per diffondere la conoscenza del mondo del gioco competitivo in Italia ed evitare la “fuga dei cervelli”: secondo il comunicato ufficiale dell’associazione “sempre più talenti del nostro Paese si stanno facendo strada in questo settore, anche se l’Italia non sembra ancora ben informata e integrata in questo ambito, per cui molti preferiscono affidarsi a team d’Oltreoceano”.

Come interviene Playstrong per fermare questo fenomeno? L’’associazione ha deciso di aprire le proprie iscrizioni per formare nuovi team e integrare giocatori in quelli già esistenti di Fortnite, Magic:The Gathering, League of Legends, Tekken, Fifa, Dota2 e Brawl Stars.

La start-up propone diverse attività per integrare a 360° i giovani nel mondo videoludico. Playstrong organizza periodicamente dei tornei fisici (presso la sala LAN) e online e, da ottobre, partirà il tour “e-Sports Mall Parade” con la collaborazione del pro player WizardJo. L’associazione mette anche a disposizione i propri canali Youtube e Twitch per aumentare la visibilità dei propri affiliati. Infine saranno organizzati corsi tenuti da mental coach e esperti del settore, oltre a streaming esclusivi in diretta con ospiti speciali.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome