La squadra europea vince lo scontro diretto con i coreani F4Q conquistando un posto ai playoff del VCT di Berlino.

La prima squadra europea, e addirittura della regione Emea, a qualificarsi per i playoff è forse la meno attesa. Perché i G2 Esports, vittoriosi ieri per 2-0 sui F4Q, sono la quarta forza della regione competitiva, l’ultima a qualificarsi per il Valorant Masters di Berlino. Qualcuno ptorebbe insinuare che l’organizzazione europea sia stata avvantaggiata dall’essere stata sorteggiata nell’unico girone a tre della competizione: eppure nello stesso girone hanno beccato una superforza come quella dei Sentinels, campioni in carica. Dimostrando di poter lottare, almeno per alcuni tratti di partita, alla pari: sono infatti stati i primi a strappare una mappa ai Sentinels in un Master da marzo 2021 dopo 18 mappe vinte consecutivamente.

Persino contro i F4Q, coreani sì ma lontanissimi dai loro cugini Vision Strikers in termini di livello, i G2 Esports hanno mostrato quanto abbiano saputo evolvere il proprio stile di gioco, facendo tesoro della partita di andata, vinta sempre 2-0 ma con molta più fatica. Nel ritorno i G2 vincono 13-3 su Bind e 13-6 su Ascent, eliminando matematicamente i F4Q e qualificando sé stessi e i Sentinels al turno successivo.

Finisce 1-1 il doppio confronto Brasile vs Giappone con una vittoria a testa. Prima i Keyd Stars superano senza troppi patemi gli Zeta Division, totalmente sconnessi rispetto a quanto di buono avevano fatto vedere nel primo match contro i Kru Esports: 13-3 su Breeze e 13-4 su Split. Poi i giapponesi Crazy Racoon, apparsi confusi nel primo match contro i Gambit in cui avevano vinto appena quattro round, pareggiano i conti. È un 2-0 secco nel punteggio finale ma decisamente combattuto con gli Havan Liberty che ci provano fino all’ultimo, senza mai mollare, ma con poche idee per evitare la sconfitta: 13-9 su Haven, 13-8 su Split.

Oggi si ritorna sullo stage con tre partite decisive. Inaugura il sesto giorno il match tra Paper Rex e SuperMassive Blaze: chi vince potrà continuare a sperare e si giocherà il posto ai playoff contro gli Acend. Chi perde saluterà la competizione. Discorso simile per l’ultimo match della giornata tra gli argentini Kru Esports e i Keyd Stars: chi perde è fuori, chi vince conquista l’accesso al tabellone a eliminazione diretta. In mezzo G2 Esports vs Sentinels: entrambe qualificate ma il match, e le mappe e i round conquistati, saranno decisivi per stabilire chi approderà al tabellone finale come primo o secondo seed.

Come sempre la competizione potrà essere seguita in italiano sul canale Twitch di AgentsRange.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome