A circa otto mesi dallo sbarco del Team MCES nel panorama esports italiano, continuano le iniziative del club professionistico con sede a Roma. Dopo l’inaugurazione del Gaming Club e l’ufficializzazione dei team, a fine dicembre è arrivato anche l’aumento di capitale con nuovi soci come Alessio Calabrò di Rait88, per garantire un 2021 di crescita e grandi progetti. E così, con l’obiettivo di svolgere un ruolo di primo piano nello scenario dei videogiochi competitivi, MCES Italia e l’Atleta – testata di giornalismo sportivo – danno vita anche al primo grande torneo online di questa nuova stagione: Atleta League, che con circa 15.000 player sarà la competizione amatoriale esports con più partecipanti nella storia del nostro paese.

ESCLUSIVO – Iazeolla, Ceo MCES: “Vogliamo centuplicare i fan degli eSport”

Da FIFA a Fortnite, da PES a League of Legends, passando per PUGB, Brawl Stars e Call of Duty, i migliori player, streamer e influencer d’Italia si sfideranno in un mega-evento unico nel suo genere. Dal 17 febbraio al 7 marzo gli appassionati potranno seguire le gare e avvicinarsi così ancora di più al mondo dei videogiochi competitivi, un movimento che conta milioni di fan, e di cui MCES Italia vuole rappresentare un punto di riferimento sia in termini competitivi che di business. Il tutto con il prezioso appoggio dell’Alteta, testata di informazione sportiva che ha fortemente voluto la nascita di una Lega competitiva Nazionale degli Esports.

Questo torneo, il primo grande evento online organizzato da MCES Italia insieme a l’Atleta, sarà per noi un banco di prova e un’occasione per affermarci ancora di più come società leader del gaming italiano” – dichiara Tommaso Maria Ricci, direttore generale di MCES Italia – “Sin da subito abbiamo avuto l’obbiettivo di sviluppare gli Esports in Italia e crescere insieme all’intero movimento. Arriviamo da un 2020 complicato, che però ha fatto emergere il mondo dei videogiochi competitivi, verso i quali è cresciuto a dismisura l’interesse sia mediatico che in termini di sponsor. Come MCES Italia continueremo a lavorare per lo sviluppo degli Esports, e questo passa anche tramite l’organizzazione di eventi così importanti”.

Soddisfatto anche Giulio Gezzi, Direttore Responsabile di Atletanews.sport: “L’Atleta League sarà diverso dai tornei a cui siamo abituati nel panorama italiano. Non solo per il montepremi di tutto rispetto e un’organizzazione di altissimo livello, grazie al prezioso supporto di MCES Italia. Soprattutto perché vogliamo dare la giusta profondità a questo mondo, ai tanti giovani che lo animano e alle mille professionalità, opportunità e potenzialità che offre. Siamo quindi orgogliosi di aver dato a questo torneo il nome della nostra testata. Oltre all’abilità, alla tecnica e alla competitività, è il richiamo ai valori atletici e sportivi che rappresentano per noi valori fondanti”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome