A dicembre, Activision ha deciso di unire i suoi due più recenti titoli di Call of Duty  all’interno del popolare battle royale free-to-play, Warzone. Non è andata bene. Al di là di una serie di bug che consentivano ai giocatori di diventare invisibili o di guarirsi all’infinito al di fuori del circolo di gas assassino di Warzone, l’integrazione delle armi di Call of Duty: Black Ops Cold War ha creato una serie di dubbi sull’efficacia degli accessori (che sono unici per le armi di Cold War). Poi le persone hanno scoperto il DMR-14.

Il fucile semiautomatico è diventato una delle armi più potenti mai introdotte in Warzone e definì rapidamente il meta. Tutti dovevano averne uno perché poteva uccidere con un minimo di due colpi, quasi senza perdere efficacia sulle lunghe distanze. E poteva sputare proiettili alla stessa velocità con cui i giocatori potevano premere il grilletto. Il dominio del DMR significava che pochi giocatori stavano esaminando le altre nuove armi. E mentre alcune, come la mitragliatrice Mac-10 e la pistola a raffica Diamatti, sono diventati armi secondarie per gli amanti del DMR, pochi prestavano attenzione alle altre possibilità offerte dalle armi di Cold War. Ora che il DMR è stato (fortunatamente) nerfato e il meta è stato riequilibrato, ci sono ancora molte domande su quali siano le armi migliori e noi siamo qui per fornire alcune risposte.

Call of Duty ha un gruppo di creatori di contenuti appassionato e rigoroso con YouTuber come JGOD e Xclusive Ace che dedicano ore allo studio delle armi. Il produttore Anthony Zachman ha portato questo lavoro anche oltre. Collaborando con un partner, Zachman  mette alla prova il potenziale di infliggere danni di varie armi e accessori misurando i pixel che scompaiono nelle barre della salute e dell’armatura dei suoi avversari. Dopo aver raccolto questi dati, li pubblica online su TrueGameData.com, un sito che consente agli utenti di confrontare diverse armi e accessori e visualizzare il TTK (time to kill) in relazione alla distanza. Prima di immergerci nell’analisi un rapido promemoria: come sempre l’arma migliore per ogni giocatore è quella con cui si trova più comodo almeno ora che il DMR è stato nerfato. Alcune armi possono avere TTK migliori di altre, ma queste cifre dipendono dai giocatori e dalla loro mira. I nostri consigli sono ben studiati ma prima di prenderli alla lettera sperimentate e trovate ciò che è più comodo per voi.

Detto questo, ecco le armi che sono state più utilizzate e apprezzate nel meta post-nerf del DMR.

Fucili d’assalto: XM4, FFAR, M4A1, Kilo, CR-56, Grau 5.56

L’M4A1 è stato a lungo un pilastro dei meta di Warzone e la sua versione sorprendentemente simile di Cold War è adatta anche per Verdansk. Secondo Zachman, le differenze principali si hanno in termini di distanza. “L’M4 di ‘Modern Warfare’ è migliore a lungo raggio, non ci sono dubbi“, ha detto Zachman. “È enorme per essere un’arma a corto raggio. se la cava anche da vicino però, tipo in un raggio di 50 metri. Probabilmente darei un vantaggio all’XM4. Ha un TTK leggermente migliore e ha anche un migliore rinculo”. Tuttavia, l’FFAR è stato il fucile più intrigante. Una velocità di fuoco incredibilmente alta elimina con facilità i giocatori a distanza ravvicinata, sparando più velocemente rispetto all’MP5 di Cold War, il tutto mentre infligge danni come fucile d’assalto di alto livello.

Fucili da cecchino: Kar-98K, HDR, AX-50, SP-R208

I fucili da cecchino di Cold War non hanno ancora risolto il problema fondamentale della classe. Che sia perché tutti erano concentrati sul DMR o perché i tempi di ricarica sul Pellington e (soprattutto) sulla Tundra sono estremamente lenti o perché i proiettili droppano con la distanza dal Pellington e dall’M82 come yak che cadono da un dirupo. Per ora meglio restare fedeli ai classici cecchini.

Fucili semiautomatici: DMR, M-16, AUG

Questa è la categoria creata essenzialmente dalle armi di Cold War. All’inizio era dominata dal DMR e, in misura minore, dal Type 63. Mentre il DMR rimane utilizzabile dopo il nerf, il Type 63 sembra essere scomparso dai radar. La rosa del rinculo del DMR è ancora ben controllata grazie a una serie di accessori e il danno è ancora abbastanza alto: un rateo di fuoco generalmente accurato abbatterà rapidamente i nemici, anche se sembra lento rispetto alle performance del fucile a dicembre . Sempre più giocatori stanno cominciando a usare l’M-16 e l’AUG, due fucili a raffica che sembrano di gran lunga superiori all’FR 5.56 di Modern Warfare. A medio e corto raggio, l’M-16 sembra effettivamente colpire in modo preciso e potente. Mandare a segno due raffiche potrebbe anche essere sufficiente per eliminare un nemico.

Mitragliette: Mac-10, MP5, Bullfrog, MP5, Fennec

A parte il DMR, le armi di Cold War che hanno il maggiore impatto sono nella classe delle SMG, dove reggono benissimo il confronto con le migliori SMG di Modern Warfare, incluso l’MP5, che ora ha una controparte in Cold War. Come il confronto M4A1 / XM4, ci sono alcune differenze cruciali tra quelle che sembrerebbero essere armi gemelle, ha scoperto Zachman. “L’MP5 di Cold War ha un raggio leggermente inferiore rispetto all’MP5 di” Modern Warfare e uccide più velocemente“, ha detto Zachman. “Quindi per quanto riguarda gli SMG, penso che se hai intenzione di precipitarti negli edifici, l’MP5 di Cold War è probabilmente la strada migliore”. “Ma ci sono alcuni avvertimenti da fare: l’MP5 di Cold War non ha tanti accessori che riducono il rinculo del fuoco senza mirare come l’MP5 di Modern Warfare”, ha aggiunto. “Quindi, se ti piace sparare senza mirare, allora l’MP5 di Modern Warfare è probabilmente una scelta migliore, solo perché puoi ottenere una rosa di fuoco molto più piccola”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome