Articolo top

Le Asus Rog Delta Type-C sono cuffie progettate per unire percorsi convergenti, collegando PC e Smartphone. Prezzi a partire da 199 euro.

 

Asus Rog presenta le nuove cuffie Delta Type-C. La particolarità? Un connettore Usb Type-C totalmente compatibile con i più recenti dispositivi sul mercato, rende le Delta Type-C dei dispositivi convergenti, capaci infatti di collegare Personal Computer e Smartphone con estrema semplicità. Di seguito le caratteristiche del nuovo prodotto, come riportate dal comunicato ufficiale dell’azienda.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Secondo la descrizione del produttore si tratta di cuffie ottimizzate per il massimo comfort, comode da indossare in giro o nelle lunghe maratone di gioco al PC. Al loro interno un array quad-DAC suddivide il segnale per produrre un suono più chiaro e raffinato per i giochi e altri contenuti da riprodurre. E al di fuori, l’illuminazione Aura Sync RGB offre possibilità quasi illimitate di illuminazione personalizzata. La decisione di adottare l’USB Type-C permette alle ROG Delta di collegarsi a una vasta gamma di dispositivi next-gen, mentre i dispositivi più vecchi sono supportati tramite l’adattatore Type-A incluso, che garantisce la retrocompatibilità con le più classiche porte USB.

SONORO – Assicurano chiarezza del suono eccellente, indipendentemente dalla fonte scelta. ROG Delta infatti utilizza il silicio ESS Saber in grado di pompare audio ad alta definizione fino a 32 bit e 384 kHz. Mentre la maggior parte degli auricolari stereo si basa su un singolo DAC, il Delta ne ha quattro. Ogni DAC dedica la sua potenza di elaborazione a un sottoinsieme dell’intervallo di frequenza udibile: bassi da 20 a 150 Hz, medi da 150-5000 Hz, alti da 5.000 a 20.000 Hz e ultra-alti da 20.000 a 40.000 Hz. I quattro segnali vengono quindi combinati, producendo un suono più chiaro con un impressionante SNR da 127 dB che è molto più alto rispetto ai tipici dispositivi mobili e persino alle schede madri di fascia alta.

NON SERVE SPEGNERE L’AUDIO – Le Delta adottano gli stessi driver Essence da 50 mm della nostra serie Strix Fusion. Lo stereo consuma meno energia del suono surround, rendendo l’auricolare ideale per smartphone, laptop e tablet, dove la durata della batteria è fondamentale. Le Delta funzionano con il surround basato su software, inclusa la virtualizzazione incorporata in molti giochi. Sono anche compatibili con la nuova funzione di iniezione di effetti disponibile nell’ultimo software Sonic Studio III sui portatili da gioco Strix Scar II.

COMFORT RADDOPPIATO –  I cuscinetti combinano perfettamente comfort e prestazioni. Sono progettati per avvolgere le orecchie, isolano il suono in modo da farti sentire ogni sfumatura udibile. Forma ovale e  dorso sagomato sul fondo assicurano una perfetta aderenza per la maggior parte dei giocatori. Per migliorare l’isolamento acustico, le pareti interne dei cuscini sono rivestite in pelle sintetica. Le Delta sono peraltro dotate anche di un secondo set di cuscini avvolti in pelle sintetica per tutta la superficie, così da essere perfette sia per un clima caldo che per uno freddo.

ADATTE PER L’ESPORTS – L’azienda ha dedicato molto tempo alla raccolta di feedback da parte di tester interni, giocatori ed esperti di esport di diverse regioni, per determinare il miglior design per queste cuffie. La soluzione migliore è stata determinata in un peso di 515 grammi. Molto meno dei 700 grammi della famiglia Strix Fusion.

CONTROLLO E PERSONALIZZAZIONE – Oltre a far sincronizzare l’illuminazione RGB delle cuffie con componenti compatibili nel resto della tua postazione, l’illuminazione è regolabile a piacimento. Programmato lo schema preferito per attivarlo è sufficiente premere il pulsante Aura, sul fondo del padiglione, dove è presente anche un regolatore del volume per impostazioni rapide. Il rocker è più resistente di uno convenzionale, che è importante per un auricolare destinato alla vita in movimento. Si chiude con una chicca: un led integrato nel microfono analogico che si illumina quando il microfono è disattivato, così si può facilmente vedere se si è ascoltati o meno.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome