Assicurazioni su misura per gli attori del mondo esports. Già, mano a mano che il settore del gaming competitivo si avvicina a quello degli sport tradizionali, sempre più i due ambiti finiranno con l’assomigliarsi, anche sulla base degli attori in gioco, ognuno con le sue specifiche competenze. Un altro tassello lo porta oggi la nuova partnership tra Cma e Marsh.

Marsh società internazionale che opera nell’ambito dell’intermediazione assicurativa e nelle soluzioni innovative per il risk management, ha siglato un accordo con CMA – Creative Management Association Srl, società di consulenza alle organizzazioni sportive fondata nel 2018 con sede a Roma, per definire linee di sviluppo strategico nel settore degli esports.

La partnership tra Cma e Marsh ha l’obiettivo di valorizzare la dimensione della responsabilità sociale delle organizzazioni sportive – Federazioni ed Enti del panorama italiano per le quali Marsh è posizionata come stakeholder e fornitore di servizi storico e autorevole -, ed ora anche esportive, attraverso metodologie di rendicontazione sociale originali studiate ad hoc per il settore.

Un connubio radicato nel mondo dello sport e che si avvale di innovativi strumenti tecnologici di supporto ai fini della definizione e riclassificazione di dati quantitativi e qualitativi utili a favorire nel mercato l’introduzione e la diffusione di appositi indicatori di performance (KPI) verticali sulle organizzazioni sportive (SVI – Sport Value Indicator CMA – Marsh).

La partnership tra CMA e Marsh viene arricchita dalla “missione” esports, per cui i partner si prefiggono di definire linee di sviluppo strategico nel settore funzionali alla comprensione dei rischi ai quali sono sottoposti sia coloro che praticano gli esports, sia gli organizzatori di eventi e tornei per i quali sarà possibile immaginare, in futuro, soluzioni assicurative su misura.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome