Inserito da Forbes Italia tra le 30 personalità sotto i trent’anni da tenere d’occhio. È il primo pro-player italiano a giocare per tre club della Serie A, è streamer, influencer, content creator: è Nicolò “Insa” Mirra, il nuovo giocatore dell’Atalanta Esports. Un passato nella Roma e nell’Inter, sempre come giocatore di FIFA21, oggi approda alla Dea, nella sezione dedicata al gaming sponsorizzata da AK Informatica e in collaborazione con l’Esports Palace di Bergamo.  

Dall’essere un porta fortuna alla prossima eSerieA, passando per i motivi che spingono sempre più i club di calcio verso l’esports e il gaming. Chiudendo con una domanda scomoda ma significativa: perché, almeno in Italia, non è sufficiente essere solamente un ottimo giocatore ma bisogna essere anche un eccellente comunicatore, leggasi influencer?


banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome