Mkers
Foto: Mkers

Un trittico di impegni niente male per i Mkers al Six Invitational nella giornata di domani. Prima l’esordio contro i Parabellum, poi le sfide a Ninjas in Pyjamas e Tsm.

L’attesa finalmente sta per terminare. Mentre stanno andando in scena le prime partite del Six Invitational, con Team Liquid contro Team Empire ad aprire le danze della manifestazione, l’Italia intera potrà sostenere i Mkers che scenderanno sul campo di battaglia a partire da domani. Prima di approfondire ogni discorso su Aqui e compagni, però, proviamo a fare un po’ di chiarezza per quel che riguarda la competizione.

La formula del Six Invitational

A causa della pandemia globale, il Six Invitational di quest’anno sarà la prima competizione interregionale di Rainbow Six Siege. Ai nastri di partenza ci saranno 18 squadre. Oltre ai Wildcard Gaming, infatti, mancheranno all’appello anche i Virtus.pro. Il roster russo ha dovuto fare i conti con i problemi legati alla positività di alcuni membri del gruppo squadra e, di conseguenza, rinunciare all’Invitational. Tutte le squadre inizieranno a darsi battaglia nella fase a gironi, dove saranno suddivise in due gruppi. In totale, saranno giocate 81 partite. Le prime nove del girone A e le prime sette del girone B, 16 squadre in totale, avanzeranno ai playoff divise tra Upper Bracket e Lower Bracket.

I Parabellum, primi avversari dei Mkers

Come vi abbiamo già detto, i Mkers sono stati inseriti nel girone B. Lo stesso raggruppamento dei campioni in carica Spacestation Gaming capitanati da Canadian, tornato in maniera straordinaria alle competizioni, e dei TSM di Beaulo. L’esordio è fissato a mercoledì 12 maggio alle 17:00 contro i Parabellum. La marcia di avvicinamento dell’organizzazione canadese a questo Six Invitational è stata parecchio tribolata. Prima l’espulsione per un’indagine interna (non sono note le motivazioni, ndr) che ha visto protagonista in negativo Matthew “Okward1HP” Smedley, coach della squadra. E, successivamente, i Parabellum hanno dovuto fare i conti con una situazione singolare per un pro-player. Loïc “Luiz” Langlais, infatti, è stato sospeso dall’organizzazione e bannato da Battleye per l’utilizzo di cheat durante alcune partite classificate. Al suo posto, intanto, per questo Invitational ci sarà Logan “Sonar” Parker.

Nip e Tsm, sfide da sogno

Se il match contro i Parabellum nasconde poche insidie o comunque possiamo considerarlo alla portata, lo stesso non si può dire degli incroci successivi. Servirà una vera e propria impresa con Ninjas in Pyjamas e Tsm. I brasiliani sono arrivati a soli due round dalla vittoria nello scorso Six Invitational e, oltre alla tanta esperienza in campo internazionale, si sono portati a casa il Six August Major. Beaulo e compagni, invece, si sono aggiudicati sia il Six November Major che la North American League 2020. L’imprevedibilità e le poche informazioni a disposizione degli avversari, però, potrebbero portare i Mkers ad avere qualche chance in più. La certezza, in ogni caso, è che la community italiana si stringerà attorno ai propri beniamini e farà il tifo per loro.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome