banner APP ESM 700×150

Il Team Qlash, uno dei più importanti team esport italiani, ha organizzato un torneo di Clash Royale – il noto gioco strategico per dispositivi mobile, sviluppato da Supercell – cominciato lo scorso febbraio.

Manca pochissimo ormai all’ultimo atto, il Grand Final, che si disputerà live dalla Qlash House sabato 5 maggio, e che vedrà contrapposti il Team Liquid e il Team Queso, due tra le squadre più forti e riconosciute a livello mondiale non solo per quanto riguarda Clash Royale, ma anche in molte altre discipline videoludiche competitive.

La ‘Storia’ della Qlash League – Il progetto Qlash League è nato agli inizi del 2018 ed ha subito messo in fermento tutta la community di Clash Royale, vista la caratura internazionale dell’evento. Dopo una prima fase di qualificazione online, i migliori otto team si sono sfidati in due bracket separati, in formato King of the Hill, attraverso una serie di match 5 contro 5.

Oltre ai finalisti Team Queso Rog Army, i Kiyf Esports, i Pekkeame Estaaa, i Tribe Gaming e un altro team italiano, i Mkers. Tanti i big del panorama competitivo internazionale che hanno dato spettacolo nei match settimanali, trasmessi in diretta streaming su Twitch in italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo e portoghese: da Azylis a Tobi Spirithawk, passando per Soking e soprattutto Surgical Goblin, considerato oggi il miglior giocatore al mondo.
Il Grand Final nella Qlash House – Come detto, Team Liquid e Team Queso si ritroveranno dal vivo sabato 5 maggio per la sfida conclusiva che decreterà il primo vincitore della Qlash League. Teatro dell’emozionante sfida sarà la Qlash House di Treviso, la ‘casa’ del Team Qlash. Si tratta di una delle gaming house più grandi al mondo dove, oltre ad ospitare tornei come la Qlash League, si svolgono periodicamente bootcamp, sessioni di allenamento e di streaming.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome