Top 5-Pg Nationals

“Primo appuntamento con la nostra Top 5. Raccoglieremo di settimana in settimana quelli che per noi sono stati i migliori giocatori del Pg Nationals di Rainbow Six Siege”.

Prima giornata come da pronostico nel Pg Nationals di Rainbow Six Siege. I Macko, campioni in carica, mandano al tappeto gli Outplayed al termine di un match tirato e combattuto solo nelle fasi iniziali (7-4). Tutto facile, invece, per i Mkers che sbrigano la pratica Igp con un netto 7-0. Esordio amaro anche per i Cyberground Gaming costretti a soccombere allo strapotere dei Notorious Legion (7-1). A chiudere la serata gli Hmble, che soffrono contro i Reply Totem, ma portano a casa la vittoria (7-4).

Noi di EsportsMag.it, intanto, vi diamo il benvenuto nel nostro primo appuntamento con la “Top 5” del Pg Nats. Come si può benissimo capire dal nome, raccoglieremo di settimana in settimana quelli che per noi sono i cinque migliori giocatori del campionatoi. Va fatta, però, una doverosa precisazione. I player non sono raccolti in base ai ruoli che ricoprono nei propri team. Non ci sarà, dunque, spazio solo per chi ha realizzato più uccisioni. Andremo a premiare i giocatori di volta in volta in base alle loro prestazioni.

T3b (Macko Esports): Canta e porta la croce nei primi round in attacco, dove i Macko hanno difficoltà a prendere le giuste misure alla difesa degli Outplayed. La sua doppia uccisione al cambio ruoli mette in discesa il lavoro dei suoi, capaci in seguito di ribaltare la contesa. Ormai non sorprende più per la freddezza con cui gestisce le situazioni più complicate. Ce lo immaginiamo mentre ripete a più riprese ai suoi compagni “Ice in my veins”.

Yzn (Outplayed): Con Aruni nei round difensivi è una sentenza continua. Parte subito con tre uccisioni nel primo round e si ripete con una quadrupla prima del cambio ruoli. Fa quello che vuole quando firma il momentaneo 4-2. Gioca al gatto col topo con Keenan, mantiene la verticalità nel sito di cucina e rallenta l’avanzata dei Macko che cadono come birilli. Si perde completamente in attacco, ma resta la sua ottima prova nonostante la sconfitta.

Aqui (Mkers): Troppo netto il divario tra i Mkers e gli Igp. Gioca sul velluto e gira nella mappa come in una caccia ai terroristi qualsiasi, portando a casa ripetutamente la testa dei suoi avversari. Perde lo status di Aqui l’immortale solo nell’ultimo round, dove è Falco a rovinargli lo score.

NoAir (Notorious Legion): Avete presente quando vi manca l’ultimo per il calcetto e chiamate l’amico meno in gamba per raggiungere la quota? Ecco, l’esatto opposto. Sostituire Sloppy non è cosa semplice. Lui, però, pesca dal cilindro la più classica prestazione dell’ex.

Carzi (Hmble): Warzonata? Sul momentaneo 2-2 entra nel sito con la spavalderia del giocatore di Call of Duty, ne mette due a sedere, piazza il defuser e va a caccia di Gamma. Risultato: clutch, round vinto e una quadrupla che finirà di diritto nella top 5 di Raf (Ciao Raf!) della Rainbow Six Italian Community. Basta questo per assegnargli un posto anche qui tra i migliori.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome