factions

Comincia la sfida di League of Legends tra le principali organizzazioni esports d’Italia: obiettivo la finale dal vivo di Milano.

A partire dal 5 ottobre ritorna l’appassionante torneo che si rifà alla storia del mondo di League of Legends prende il via con le spettacolari battaglie che coinvolgono i team più performanti del Pg Nationals, la serie A italiana, del Proving Grounds, la serie B, e le migliori squadre degli Open Qualifier e del Circuito Tormenta. Il percorso dei team è iniziato appena una settimana fa con i tornei aperti a tutti e la prima mole di match disputati ma è solo adesso che si entra nel vivo della competizione con le prime squadr più blasonate che entrano in gioco in uno stile simile a quello della Coppa Italia con i migliori team che scendono sulla Landa mano a mano che si avanza nel torneo.

Come funziona

Il Red Bull Factions promette di dare davvero grande spettacolo, grazie alla particolare struttura della competizione: si basa infatti sul peculiare Sistema Factions, una sfida totalmente fuori dagli schemi in cui i giocatori hanno la possibilità di accedere solo a un pool limitato di campioni. I player potranno scegliere solo personaggi appartenenti a 2 fazioni che caratterizzano l’universo in cui è ambientato League of Legends. La prima e la seconda giornata, il 5 e il 6 ottobre, saranno totalmente dedicate ai team che hanno superato gli Open Qualifiers.

Il calendario

I primi in onda sul canale Twitch RedBullIT alle 19.00 di oggi saranno gli Away From Normal, squadra che milita nel Circuito Tormenta dal 2018 e gli Asilo Clover. A seguire, la sfida prosegue con i P11 Esports, nati nel 2021 e già veterani dei Proving Grounds e i Chilling Cats. Domani i protagonisti saranno i giovanissimi LOGIN Esports, costituiti a marzo 2022, che sfideranno i curiosi Spiritus Sancti E-Sports. Alle 21.00 invece la battaglia si accenderà tra la Yotoru Academy, team che intende creare un collegamento nel mondo esport tra la Cina e l’Italia e Underworld eSports, associazione dilettantistica che punta a formare una nuova generazione di player. 

Quando arrivano i pro?

Dopo questa prima infornata, dal 10 al 18 ottobre il canale Twitch RedBullIT trasmetterà giornate di streaming quasi non-stop e finalmente entreranno in gara i pro-team a seconda del piazzamento ottenuto nel PG Nationals, seguendo uno schema simile a quello che contraddistingue la Coppa Italia di calcio. Tra i professionisti, tanti ritorni e qualche nuovo volto che ha brillato durante gli ultimi PG Nats: i primi scontri vedranno protagonisti Webidoo Gaming, Angry Bats, Enemi3s e Apocalypse e-Sports. A seguire i ben noti GG Esports e gli Axolotl, insieme ai Dsyre Esports e i DREN Esports. Gli ultimi due giorni di competizioni vedranno la partecipazione dei quattro team più noti, tra cui alcuni dei vincitori delle più recenti edizioni dei PG Nationals, come gli Atleta Esport, gli AnC Outplayed, i Cyberground Gaming e i Macko Esports.

Acer ancora presente 

A supportare il Red Bull Factions torna Acer, il partner tecnologico che mette a disposizione dei giocatori hardware di prima fascia, garantendo sempre un’esperienza di gioco senza compromessi. “La collaborazione con Red Bull Italia, attiva ormai da diversi anni, ci permette di raggiungere una platea sempre più ampia di gamer professionisti e appassionati, creando un legame sempre più solido e affiatato con la community di riferimento”, ha commentato Martina Grassi, Trade Marketing Manager di Acer Italia. “La partecipazione alla prossima edizione di Red Bull Factions, che negli anni è diventato uno dei tornei di League of Legends più celebri e apprezzati in Italia, ci permette di mettere alla prova i nostri potenti nuovi device della gamma Predator Gaming, gli alleati migliori per i giocatori che ambiscono al massimo delle performance, senza rinunciare ad affidabilità e portabilità.

Il commento affidato a PG Esports 

Ad accompagnare le sfide, ci saranno ospiti d’onore e i caster più amati dalla community come i veterani KenRhen e Terenas, Moonboy, che si occupa dei PG Nationals e della League Championship Series dal 2019, Etrurian, tra i caster degli ultimi PG Nationals di League of Legends, e Juannetti, entrato tra i caster di PG Esports attraverso il talent bootcamp del 2021, ma già noto nel mondo esport per la sua collaborazione con Outplayed ed eventi della scena grassroot italiana.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome