Chiudiamo un’altra settimana che ha fornito molti spunti interessanti. Dalla nascita della nuova “casa Mkers” alle nuove partnership tra gaming e due multinazionali del fastfood. Ma ha tenuto banco anche la eSerie A, con qualche polemica interna. Sul fronte giochi registriamo l’arrivo del nuovo gioco d’azione, Magic: Legends, e delle importanti novità nel mondo di RainbowSix. Ma partiamo da una riflessione sulla figura del gamer, che in molti casi è ormai una professione a tutti gli effetti.

Partendo da un semplice hobby, spesso il gamer si trova ad avere un vero e proprio lavoro, e mentre le Federazioni sportive e i Comitati olimpici continuano a domandarsi se inserire gli esports tra le discipline ufficiali, l’Amministrazione finanziaria inizia a passare sotto la lente di ingrandimento i proventi derivanti da questa particolare forma di gaming.

Nasce la prima gaming house di Roma, un luogo esclusivo, tecnologicamente all’avanguardia e pensato come base operativa per pro player e creator. E’ la “nuova” casa del team Mkers.

Nuove partnership tra gaming e food&beverage, con McDonald’s e Machete Gaming che lanciano un progetto rivolto a tutte le giovani gamer italiane: candidature aperte fino all’8 aprile. Agli amanti di Burger King invece basterà scaricare “BK TheMenuCourt” su Nba 2k21 per vincere un panino gratis è relativamente semplice. Un po’ più complicato, invece, portare a casa un menù completo con patatine e annessa bibita.

Magic: Legends, un nuovo gioco di ruolo d’azione, assomiglia un po’ a Diablo in superficie ma il nuovo videogioco multiplayer free-to-play di Cryptic Studios ha un ritmo e uno stile tutto suo. Il trucco sta nel modo in cui applica i meccanismi dell’universo originale: il gioco di carte collezionabili di Magic: The Gathering.

In attesa dei playoff, in archivio la fase a gironi della eSerie A Tim. L’Udinese domina il girone C, sorpresa Bologna nel girone D. Milan Qlash deve accontentarsi del secondo posto. Intanto, in eSerie A, tiene banco uno dei caster, Marco “drwhi7es” Bianchi, salito alla ribalta per dei toni molto poco politically correct, e per un messaggio poco simpatico rivolto a uno dei player. Un messaggio che, tuttavia, stando a quanto ha detto lo stesso “drwhi7es”, pare essere causato da un hacker.

Organizzato da 6ixProject e Piazza Esport, il campionato Be Serious si presenta. Prende vita l’idea di lanciare una lega minore all’interno del panorama competitivo italiano di Rainbow Six. Intanto nella community di Rainbow Six Siege si è aperto un dibattito sui troppi giocatori esteri protagonisti nel prossimo Pg Nationals. Ne abbiamo parlato con RRock e Qaentin, manager rispettivamente di Macko Esports e Outplayed.

Altre dal mondo del gaming:

– The Tenants: il videogame (e il divertimento) è nel condominio
– Niente viaggi? Così la gente investe in Pokémon
banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome