Articolo top

Fernando Alonso torna nel mondo delle corse virtuali, lanciando un nuovo team eSports. La squadra è stata formata grazie a un accordo tra il team FA Racing di Alonso, che compete anche nella Formula Renault Eurocup, e il team Veloce Esports, affiancato dallo sponsor tecnico Logitech G.

SCHIERAMENTO DI TALENTI – Veloce si occuperà della parte dedicata al simracing. Il team vanta un nutrito pool di talenti e una collaborazione con il campione in carica di Formula E, Jean-Enric Vergne. Alonso, invece, ha già selezionato tra i suoi piloti Jamie Chadwick, velocissima vincitrice del campionato British GT 2015 e della MRF Challenge 2018.

LA SODDISFAZIONE DI ALONSO – “Sono davvero entusiasta di presentare un team di piloti di talento per rappresentare la mia squadra per la stagione 2019″, ha dichiarato Alonso. “Ho selezionato alcuni talenti giovani, che sono pronti a continuare a portare la squadra al successo”.

CHADWICK, LA PRIMA SCELTA – “Il simracing ha colmato il gap sulle gare di formula reale quando si tratta di strategia, competizione e abilità. Unirmi al team con Alonso e con gli altri miei fantastici compagni di squadra, mi consentirà di sfruttare la mia esperienza al volante e le competenze per dare il massimo”, gli ha fatto eco la ventenne Jamie Chadwick.

GLI ALTRI MEMBRI DEL ROSTER – Tra i piloti confermati c’è anche il campione eWTCC del 2017, Alexander Dornieden, che, come Jamie Chadwick, ha già fatto parte del team Veloce. Nel roster sono presenti inoltre i finalisti della McLaren Shadow, Xiang Gao ed Ebrahim Almubarak, e altri piloti che saranno annunciati a breve.
Il team di Alonso competerà su diversi titoli, tra i quali iRacing, rFactor 2, DiRT Rally 2.0, Project Cars 2 e Gran Turismo Sport. All’appello manca solo Assetto Corsa Competizione.

ALONSO E GLI ESPORTS – Con questa nuova iniziativa Alonso conferma il suo interesse per gli eSports. In passato aveva già collaborato come partner con il team spagnolo professionista G2 Esports, separandosi consensualmente dalla squadra già l’estate scorsa, dopo meno di un anno. Ora l’obiettivo per il 2019 è quello di schierare i talenti del suo nuovo team nelle competizioni più importanti del mondo degli eSports.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome