Sim-Racing Tv comincia a far trapelare il proprio progetto televisivo, fondato sulla trasmissione di gare di 20 minuti di Assetto Corsa, messe in onda all’interno del programma condotto su On-Race Tv dallo stesso ideatore Riccardo Scarlato.

Dopo aver annunciato la propria nascita in partnership con le trasmissioni televisive Go-Kartv e On-Race Tv (in onda su Sportitalia), oltre alla partnership con DrivingItalia.net, l’idea di Scarlato, conduttore e presentatore televisivo, comincia quindi a prendere forma. La prima serie di gare si chiamerà NGK Virtual Cup, con il colosso mondiale della produzione di candele per auto che supporterà il campionato.

Come si potrà partecipare al format lo spiegano gli organizzatori in un comunicato stampa. Per diventare un pilota su Sim-Racing.TV bisognerà, a partire dalla prossima settimana quando verrà ufficialmente lanciata la piattaforma, richiedere la propria tessera di affiliazione (con validità annuale) per partecipare agli eventi. Poi bisognerà competere per occupare una delle 29 caselle libere in griglia di partenza: 5 giornate di prove sui server dedicati per fare i tempi migliori ed essere tra i primi 27 che si qualificheranno direttamente alla gara.

Per completare l’ultima fila dello schieramento sarà invece necessario prendere parte ad una gara di ripescaggio dove si schiereranno in griglia i piloti posizionati dalla 28/a alla 57/a posizione al termine delle prove a cronometro. I primi due classificati potranno così partecipare alla finalissima, scattando dall’ultima fila della griglia di partenza. Lo start dell’NGK Virtual Cup è previsto per giovedì 14 maggio. Al montepremi di 4 mila euro si aggiungerà una gift card legata all’iniziativa di GO-TV production “Il tuo sogno in pista”, che mette a disposizione per due partecipanti sorteggiati a caso due turni di guida presso il circuito di Monza, con due fiammanti auto da corsa (Lotus Exige 240R e Lotus Elise 220 Sport).

Il mondo esports del sim racing sta diventando sempre più popolare, complice anche la sospensione dei principali campionati motoristici e automobilistici per l’emergenza Covid-19. Lo stop ha avvicinato molti piloti alle competizioni virtuali, sia attraverso la semplice competizione in tornei esports, sia attraverso l’ingresso di piloti ed ex piloti nelle scuderie virtuali del mondo sim racing. Ultimo a fondare un team esport è stato pochi giorni fa Romain Grosjean: R8G Sim Racing dello svizzero segue FA Racing Esports di Alonso e Veloce Esports di Jean-Eric Vergne.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome