banner APP ESM 700×150

Una settimana con tanti numeri interessanti quella appena conclusa, ma che ha registrato anche l’uscita di Fifa21, l’abbandono dell’Oceania da parte di Riot Games e la partenza di un’altra serie di contenuti di legal esports su Esportsmag, la cui prima puntata è stata dedicata al conflittuale rapporto tra Epic Games, publisher di Fortnite, e Apple.

Gli ultimi sette giorni si chiudono dunque innanzitutto con l’ennesimo record registrato da Dota2. Il Moba targato Valve supera i 40 milioni di dollari di montepremi per il torneo The International 10, la principale competizione mondiale di Dota2. Il montepremi di quella che sarà l’edizione del decimo anniversario si è fissato a: 40.018.195 dollari. Era già record, ora lo è ancora di più. Lo scorso anno il montepremi si era fermato a soli 34.330.068 dollari.

E poi c’è il fenomeno Twitch. In un secolo ci sono 876.000 ore, ma nel terzo trimestre del 2020 il pubblico del web ha guardato 7,46 miliardi di ore di contenuti in streaming dal vivo tra tutte le piattaforme di streaming, che significa circa 8.447 secoli. I 4,7 miliardi di ore consumate su Twitch corrispondono a circa 5300 secoli (facendo una stima per difetto) visti in soli 3 mesi. Sono i dati ricavati dal nuovo rapporto della società di software per lo streaming Streamlabs.

Intanto un’altra squadra professionistica si affaccia al mondo degli eSports. È il caso dell’AlbinoLeffe, compagine con trascorsi in Serie B e attualmente in Serie C, che da quest’anno ha deciso di puntare forte anche sugli sport elettronici. Ad affiancare la società seriana in questo nuovo cammino ci sarà WeArena, azienda specializzata nel ramo degli esports (detiene i diritti anche della SPAL, ndr) e non solo.

Non è stato affatto un buongiorno ieri a Sydney: Riot Games ha infatti annunciato tramite l’account Twitter della sezione oceanica la dissoluzione della Oceanic Pro League, il massimo campionato di League of Legends della regione che comprende in particolare i “pezzi grossi” Australia e Nuova Zelanda. Un annuncio in realtà atteso di cui già lo scorso anno si vociferava negli ambienti più vicini a Riot Games: una lega con enormi difficoltà in termini di sostenibilità nel lungo periodo, confinata in una regione geograficamente isolata e lontana dalle altre.

Dal 9 ottobre 2020, Fifa 2021 sarà disponibile per tutti i possessori di PS4Xbox One e PC. E verrebbe da dire “the best has yet to come!”: in contemporanea Fifa ha da poco annunciato le sue Global Series, che porteranno dritte alla Fifa eWorld Cup.

Epic Games ha portato Apple in tribunale al termine di una diatriba che ha colto l’opinione pubblica di sorpresa. Rischiamo realmente di non vedere più Fortnite sull’Apple Store iOS? Quali sono le ragioni dell’una e dell’altra? Chi rischia di più? Ne abbiamo parlato con l’avvocato Michele Laterza, esperto di diritto antitrust dello studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & partners.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome